Il pane integrale

• 3 giugno 2007
* pane, ricette vegane5 Comments


250 gr. di farina integrale bio
250 gr. di farina 0 bio
1 bustina di lievito di birra secco
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di olio d’oliva
2 cucchiaini di sale
acqua tiepida quanto basta

Setacciare la farina e aggiungere tutti gli ingredienti in quest’ordine cioè il lievito per primo e il sale per ultimo.
Impastare energicamente fino a quando l’impasto non diventerà elastico, coprire con un canovaccio e lasciare lievitare un’ora/un’ora e mezzo in un luogo riparato, per esempio il forno spento.
Dare poi al pane la forma desiderata, lasciare ancora lievitare coperto nella teglia che si userà per cuocerlo, nel frattempo accendere il forno (a 180 gradi) e quando è a temperatura infornare il pane, cuocere 1 ora circa finchè è dorato.
Quando il pane è cotto girandolo e picchiando sul fondo si deve sentire un rumore di vuoto. Questo pane è veramente facile da fare e volendo si possono aggiungere altre cose, come frutta secca o semini vari (finocchio, anice, sesamo, noci, uvetta, pinoli).

E’ buono anche il giorno dopo.

5 Responses to Il pane integrale

  1. Miranda scrive:

    Sono arrivata alla fine del capitolo pane…mi hai letteralmente entusiasmata! Spero di riuscire a fare del pane invitante come tutti quelli che ho visto in questo tuo meraviglioso blog pieno di cose estremamente inetressanti e al tempo stesso semplici, alla portata di tutti. Ho dato vita alla mia prima pasta madre solo 6 giorni fa e sembra già così attiva che sono impaziente di sperimentare.Domandina…secondo te devo aspettare ancora molto? Grazie per le righe che ho letto con piacere.Sei bravissima e ti ho aggiunta ai miei pochi siti preferiti, quindi tornerò a trovarti.
    Ciao a presto

  2. stelladisale scrive:

    miranda, grazie, sei molto gentile e sono contenta che tu sia andata a ritroso fino al primo post vecchissimo col pane… se la tua pasta madre ti sembra attiva usala, prova con un pane semplice e segui l’istinto :-)

  3. lauretta scrive:

    vorrei usare questa ricetta per fare dei panini…
    dici che posso usare il cremor tartaro addizionato di bicarbonato al posto del lievito di birra secco?
    ho in casa quello e vorrei utilizzarlo…
    grazie!

  4. stelladisale scrive:

    lauretta, non credo che si possa fare il pane col cremor tartaro, è un lievito istantaneo che si usa per dolci o torte salate che non devono lievitare prima, non per il pane

  5. lauretta scrive:

    vedi quanto sono ignorante con i lieviti :)
    grazie…allora prenderò lievito di birra a gogo!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓