Pizzoccheri

• 8 ottobre 2007
* pastaNo Comments

I pizzoccheri, tipici della valtellina, sono un piatto semplice ma non certo leggero nella ricetta originale che prevede abbondanza di burro e formaggio fuso.
Io li faccio a modo mio, usando olio d’oliva.

La pasta è fatta con metà farina di grano saraceno e metà bianca, sale, acqua tiepida. Si taglia a forma di tagliatellone spesse 2/3 mm, lunghe circa 5/7 cm e larghe 1, più o meno.
Ho tagliato le patate a dadini cercando di fare in modo che cuociano nello stesso tempo della pasta, circa 5 minuti al dente, e le ho buttate insieme alla pasta nell’acqua bollente salata.
Nel frattempo ho scaldato dell’olio d’oliva e ho fatto insaporire della salvia a pezzettini, poi le erbette tagliate a pezzi. Si possono usare anche verze o coste, se sono verdure di cottura più lunga si possono anche cuocere nell’acqua con la pasta, ma in padella rimangono più saporite.
Poi ho unito in padella pasta e patate, amalgamato bene col sugo per un minuto, spento il fuoco, unito il formaggio valtellina casera dop tagliato a dadini, mescolato velocemente e servito.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓