Le 6 cose che amo dire o fare

• 22 febbraio 2008
- pensieri variNo Comments

Viviana mi ha invitata a questo meme, e lo sapevo che non l’avrei potuto schivare in eterno, solo che faccio molta fatica a trovare 6 cose che amo fare o dire, senza riserve, avrei preferito in questo momento il meme delle 6 cose che odio fare o dire, o magari delle 6 cose che mi piacerebbe fare forse un giorno, o che mi piaceva fare una volta, o delle cose che amerei anche fare se non fosse che…

1 – Mi piace dire quello che penso, mi può capitare di stare zitta, ma se parlo sono sincera, trovo che essere formali sia più offensivo che essere spontanei, perfino quando si tratta di lavoro.
2 – Mi piace non avere nessuno che mi dia consigli, i miei errori li so fare benissimo da sola ed è tutta un’altra soddisfazione. Se c’è una cosa a cui sono profondamente allergica è il paternalismo.
3 – Mi piace parlare, con chiunque, anche se non ho quasi mai la sensazione di essere ascoltata veramente. Io insisto.
4 – Mi piace anche ascoltare, e mi piace cercare di capire, trovando assonanze dove sembrano non esserci.
5 – Mi piace ridere, spesso, anche da sola, anche rumorosamente, anche quando la cosa sembra infastidire. E rido anche se sono in difficoltà, nel panico, in imbarazzo, ma quella è un’altra cosa.
6 – Mi piace cucinare cose che oltre ad essere buone mi fanno anche bene, o perlomeno non mi fanno male.

Non saprei a chi passare questa cosa, ed ho seguito poco i giri che questo meme ha fatto prima di arrivare qui, butto lì i primi 6 nomi che mi vengono in mente: fiordisale, k, adina, lory, anna, salsadisapa.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓