Le mimose puzzano

• 26 febbraio 2008
Senza categoriaNo Comments

L’8 marzo, si sa, è la giornata internazionale della donna.
Non è una festa.
Perchè non c’è niente da festeggiare.
Considerata la situazione femminile in tutto il mondo, in tutti i mondi, non solo nel terzo mondo ma anche nel primo, nel nostro, dove ancora le donne guadagnano meno degli uomini a parità di mansione e vengono licenziate o non assunte se hanno figli, più che una festa dovrebbe essere una giornata di lutto o di lotta.


Detto questo, a me l’idea di fiordisale e di zorra di cucinare tutti qualcosa di giallo l’8 marzo non dispiace, è un gioco come un altro, ultimamente casualmente ho anche fatto due cose gialle indiane, il pollo alle mandorle e la chutney di mele che posterò e quindi non vorrei esser finita in uno strano periodo giallo, che poi oltretutto preferisco l’arancione.

Nei siti trovate indicazioni, regole, bannerino.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓