Orzo asparagi e orzo

• 7 maggio 2008
* piatti unici, ricette vegane2 Comments

Il titolo sembra stupido ma non lo è, e l’idea non è mia ma di sara-salsadisapa-qualcosadirosso.
Il risultato è buonissimo e l’orzo fa molto bene, come tutti i cereali, si sa.
L’ideona è usare la polvere di orzo che si usa per fare il caffè d’orzo con la moka a fine cottura abbinata all’anice che con l’orzo ci sta benissimo.
La mia ricetta è diversa perchè ho usato l’orzo decorticato, e non perlato, ci mette di più a cuocere perchè è più integrale, anche se non completamente, e poi non ho messo il cipollotto ed ho usato i semi di anice anzichè l’anice stellato.

50 grammi di orzo decorticato (o mondo che è più integrale o perlato che è meno integrale, i tempi di cottura cambiano)
100 grammi di asparagi
un cucchiaio di polvere di orzo per fare il “caffè”
un cucchiaino di semi di anice
olio
sale

Sciacquare l’orzo e cuocerlo con 3 parti di acqua per 1 di orzo (ma dipende dalla pentola), quello decorticato ci mette circa 50 minuti, e va lasciato in ammollo prima alcune ore.
Tagliare gli asparagi in diagonale, più sottili le parti più dure del gambo e più grosse le parti più tenere, lasciando le punte intere.
Scaldare in padella dell’olio d’oliva e far saltare un minuto dei semi di anice, poi unire gli asparagi, salare leggermente, far insaporire, e aggiungere un mestolo di acqua bollente dell’orzo che sta cuocendo da mezz’ora circa, coprire e cuocere a fuoco basso venti minuti circa.
Quando l’orzo è cotto unire agli asparagi e spolverare con la polvere di orzo, spegnere, mescolare bene e lasciare riposare 5 minuti prima di servire.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: ,

2 Responses to Orzo asparagi e orzo

  1. Clara scrive:

    Vorrei provare questa ricetta, hai usato l’orzo solubile?
    Grazie
    Clara

  2. stelladisale scrive:

    ciao clara,
    no, ho usato la polvere di orzo che si usa per fare il caffè d’orzo con la moka com’è scritto nel post, ma l’orzo solubile va benissimo

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓