Riso integrale gamberi e tè verde

• 9 giugno 2008
* pesce, * risoNo Comments

Questa cosa l’avevo già provata tempo fa e l’ho rifatta ieri con dei bellissimi gamberoni surgelati, la cottura del riso nel tè verde da un gusto particolare che mi piace molto.
Ho diviso le teste dalle code e lavato i gamberi (provando con scarsi risultati a togliere il filino nero con una pinzetta ma lasciando il guscio alle code, perchè io quando è cotto di solito lo mangio, perlomeno la parte più tenera e comunque insaporisce il tutto), le teste le ho messe in una pentola con acqua, cipolla, aglio, sale, semi di coriandolo e ho bollito una ventina di minuti, ho lasciato intiepidire e poi filtrato schiacciando bene le carcasse.
Poi ho portato ad ebollizione e buttato un cucchiaio di tè verde, spento, lasciato in infusione 10 minuti e filtrato di nuovo, riportato ad ebollizione e buttato il riso integrale, cotto fino ad assorbimento di tutto il liquido, un’oretta circa a pentola coperta a fuoco basso (bisogna indovinare la giusta quantità di liquido che serve, al limite basta aggiungere acqua bollente oppure alzare la fiamma ala fine).
Nel frattempo in una padella ho scaldato dell’olio evo con aglio grattugiato (ho preso a otranto una grattugina di ceramica apposita, sembra che col metallo l’aglio non vada daccordo, così dicono), zenzero, peperoncino verde piccante, ho aggiunto le code, salato, cotto pochi minuti e unito il riso, amalgamato bene e servito.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓