Kamut alle fragole

• 10 luglio 2008
* piatti unici, ricette veganeNo Comments

Salsadisapa ha avuto quest’idea del restyling di vecchie ricette degli anni ’80, si ma chi si ricorda cosa si mangiava negli anni ’80… io mangiavo quello che capitava, o anche niente, e al ristorante mica ci andavo, al limite una pizza, però sembra che allora fosse molto in voga il risotto con le fragole, anche se sinceramente io l’ho sentito nominare solo negli ultimi anni, insomma per farla breve ho fatto il kamut alle fragole, non è un risotto, non è nemmero un riso, e le fragole sono quelle delle mie piantine sul terrazzo e cioè 5, non le piantine, le fragole.

Ho cotto il kamut (che è un tipo di frumento molto antico molto proteico leggermente dolce e buonissimo) nella sua acqua (mezza tazza di kamut per una tazza di acqua) con un pizzico di sale, il mio era precotto e ci ha messo poco, 10-15 minuti, comunque si cuoce come il riso.
Ho cotto le fragole in un cucchiaio di olio, un cucchiaio di aceto balsamico, un pizzico di sale e un po’ di erba cipollina tagliuzzata, alcuni minuti senza che si spappolino, ho condito il riso e cosparso di menta sminuzzata. Buono anche tiepido.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓