Sant’Elmo – Sardegna

• 27 settembre 2009
- fotoCommenti disabilitati

La collinetta a punta del post precedente in realtà si chiama, immagino con orgoglio, monte turnu, e l’albergo dove stavo è lì. E’ uno di quegli alberghi che lo vedi solo quando praticamente ci sei dentro, per questo mi piace. Non disturba il territorio.
E’ a sud di costa rei, nell’angolo sud-est della sardegna, a una decina di chilometri da villasimius.
Tutt’intorno macchia mediterranea, per lo più mirto. Enormi distese di cespugli di mirto, e poi qualche oleandro, fichi d’india, ogni tanto un boschetto di eucalipti. Questa è la sardegna che amo io, ancora vuota di case. Ordinata di un ordine naturale, che se non ci fosse il mare sembrerebbe quasi montagna, strade di terra tra i cespugli, silenzio, in lontananza il mare in sordina con le sue cale pulite e quel profumo… il profumo della nostalgia, quello che ho cercato altrove ma non ho trovato, il profumo del mirto.

Comments are closed.

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓