Budino fragole e tofu

• 17 maggio 2010
Senza categoria18 Comments
 

Apro parentesi, vi spiego come funzionano i commenti nel caso non si sia capito. Se siete già passati di qua anche in un altro post essendo già i vostri dati nell’elenco il commento viene subito pubblicato, se invece non siete conosciuti perchè è la prima volta che commentate c’è la moderazione, cioè devo prima approvarlo, se sono in zona lo pubblico subito se non sono in zona potrebbe volerci qualche ora. Di norma pubblico tutto tranne lo spam. Chiusa parentesi.

Certo è meno grasso di un normale budino e forse anche meno dolce ma sa di fragola, è leggero, vegano e un po’ macrobiotico. Si può variare il tipo di frutta, o dargli la consistenza di una crema eliminando l’agar agar.

1 cestino di fragole bio
200 gr silk tofu (quello molle che sembra panna cotta)
3 cucchiai succo d’acero bio
1 pizzico di sale
mezzo cucchiaino da caffè di polvere di vaniglia bio
mezzo cucchiaino da caffè di agar agar in polvere
1 cucchiaino di mandorle in crema bio

Frullare le fragole con il tofu, unire tutti gli altri ingredienti e in un padellino cuocere a fuoco basso, dal bollore 5 minuti. Versare negli stampini precedentemente bagnati e messi in freezer. Quando è freddo mettere in frigo per una giornata, togliere qualche ora prima di mangiare, e completare con un cucchiaino di malto o di succo d’acero.

Vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: , , ,

18 Responses to Budino fragole e tofu

  1. claud scrive:

    …ho tutti gli ingredienti…
    :)

  2. marcella scrive:

    Questa è un’ideona!
    Una panna cotta che non è panna, ne ha la consistenza e non fa male!
    E si possono fare infinite varianti con altra frutta estiva.
    Bravissima!

  3. golosastro scrive:

    eheheh caruccio assai e, oltre che sano… mi sa pere deliziosoooo ahahha

  4. golosastro scrive:

    sì dai… il sistema mi ha dato errore che forse ho corretto troppo rapido… però.. pure con le pere ahahhaha

  5. lagaiaceliaca scrive:

    oh come sono bellini questi budinetti!

    hanno un bellissimo colore e immagino siano squisiti!

    brava!

  6. stelladisale scrive:

    claud, allora prova dai poi mi dici :-)

    marcella, carino vero? era un po’ che volevo provare col silktofu

    tommi, caruccio eh, da dieta

    grazie gaia, si un bel colore da fragola slavata ma naturale

  7. valina scrive:

    grammy, me lo mangerei subito…! poi il tuo stampino mi piace troppo!

  8. Caffettiera scrive:

    … Ma sai che ho appena provato a inventare la stessa ricetta? Solo che ho commesso due errori tremendi: ho usato un tofu troppo ‘firm’, credo, quindi ho ottenuto una consistenza granulosa; ho messo troppo agar agar quindi consistenza ancora piu’ granulosa. Il mio risultato era molto simile al tuo come aspetto (bello il colore per altro), ma immangiabile! prima o poi ci riprovo, spero mi vada meglio.

  9. stelladisale scrive:

    vale, uso sempre gli stessi vecchissimi stampini :-)

    ma dai caffettiera, telepatia! si comunque il firm tofu penso sia troppo duro, però magari facendolo bollire e allungandolo con un po’ di latte di soia e magari un pochino di olio… e con l’agar agar bisogna andarci piano perchè solidifica tantissimo…

  10. twostella scrive:

    Mi devo ancora lanciare sulle sperimentazioni vegane dolci, le tue dritte ancora una volta risultano preziose :-)
    Baci

  11. Azabel scrive:

    Avevo giusto bisogno di qualche ricettina per far fuori un po’ di agar in polvere… è una di quelle cose con cui faccio proprio a botte!

  12. stelladisale scrive:

    twostella lanciati che è divertente, perlomeno a me diverte fare i dolci naturali…

    alice, no a me è simpatico l’agar agar, solo bisogna un po’ prenderci la mano con la dose

  13. Saretta scrive:

    quanto tempo che non compro il silk, una volta facevo un dolce con la crema di tofu e fragole!

  14. Maria Rosa scrive:

    Stella,tu che usi spesso l’agar agar forse puoi aiutarmi,
    guarda qui:

    http://zuccheroandcannella.blogspot.com/2010/05/linstabilita-dellagar-agar.html

  15. ciciuzza scrive:

    ecco.. io questo benedetto silk tofu non lo trovo :( e non trovo nemmeno qualcosa che mi spieghi come farlo a casa, visto che ero riuscita a fare il latte di soia e il tofu a casa.. l’aspetto di questo budino è meraviglioso!

  16. stelladisale scrive:

    saretta, fuori la ricetta! :-)

    maria rosa, sono passata…

    ciciuzza, prova al limite a frullare del tofu normale con un po’ di latte di soia e un pochino di olio, perlomeno per una cosa come questa dovrebbe andare

  17. Iris scrive:

    Molto particolare e delicato.. Io non ho messo il Tofu perché non mi piace, ma latte di soia e panna vegetale.
    Complimenti comunque per la ricetta molto gradita! Ciao!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓