Lasagne asparagi ortica e zucchine

• 12 maggio 2010
* pasta, * piatti unici, * verdure15 Comments
 

Queste lasagne sono molto leggere, prima di tutto ho fatto la sfoglia senza uova, solo acqua e semola. Poi non c’è besciamella che del resto io non faccio mai, ma neppure formaggi grassi fusi come in quelle al pesto dove c’è la crescenza. Poi c’è anche qui un pesto, di asparagi, ma ci ho messo pochissimo olio e l’ho allungato con l’acqua di cottura della pasta. C’è solo il parmigiano, tagliato a striscioline (col rigalimoni). E poi verdure. Asparagi, ortica e zucchine, ed erbe aromatiche soprattutto menta. Il risultato è stato sorprendente, erano buonissime.

Prima di tutto ho fatto la pasta, con la semola di grano duro Senatore Cappelli bio, un pizzico di sale e acqua calda quanta ne assorbe, ho cercato di impastare abbastanza duro ma mi sa che m’è venuta troppo morbida, comunque l’ho lasciata riposare un’oretta e l’ho stesa, all’interno ho messo delle foglioline di menta. L’ho messa in freezer e il giorno dopo l’ho cotta un minuto.

Poi ho fatto il pesto di asparagi copiato da alex.
Ho cotto al vapore pochissimi minuti gli asparagi a pezzetti, la parte più dura la taglio più piccola e la parte più morbida la lascio più grossa, le punte le ho lasciate intere lunghe e non le ho messe nel pesto.
Ho tritato gli asparagi (tranne le punte) con una manciata di melissa, una di menta, una di armelline di albicocche e un po’ di parmigiano. Poi ho aggiunto uno spicchietto d’aglio grattato con la grattugina di ceramica, una presa di sale e un cucchiaio di olio evo.
Quando ho cotto la pasta per le lasagne ho aggiunto al pesto un po’ di acqua di cottura per farlo più cremoso.

Ho cotto al forno le zucchine tagliate non sottilissime con un filo d’olio evo e una macinata di pepe misto.

Ho fatto gli strati con pesto, pasta, pesto, ortica scottata, parmigiano preso col rigalimoni, pasta, pesto, zucchine al forno, parmigiano, pasta, pesto… ho finito con le cime degli asparagi e le ultime zucchine tagliate a striscioline, l’ultimo pesto avanzato e parmigiano.

Ho messo in frigorifero fino al giorno dopo.
Ho cotto a 180 gradi mezz’oretta fino a gratinatura.

Vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: , , ,

15 Responses to Lasagne asparagi ortica e zucchine

  1. Saretta scrive:

    Azz Stella..le lasagne con le ortiche era una delle cose che avevo in mente!Vabbè la mia versione sarà un po’ meno light però!:)Che buone devono essere queste…
    bacini

  2. Ba scrive:

    Ciao!!
    Bellissimo il tuo blog! Complimenti!!
    L’ho scoperto da poco, e lo trovo molto interessante non solo per le ricette, ma anche perchè dai un sacco di dritte su cibi biologici, erbe spontanee…Anch’io mi sto appassionando a riconoscere e consumare le erbe spontanee, ma ho ancora molto da imparare. E poi sono anche io di Bergamo, quindi spesso le indicazioni che dai mi sono proprio comode! A presto…
    Barbara

  3. Fedra scrive:

    WOOOWWW.. Sei proprio un’artista! :o )
    Bravissima!!
    Bacioni
    Fedra

  4. Kat scrive:

    Dunque, la farina giusta c’è… non resta che andar per ortiche tra un acquazzone e l’altro.
    Sennò userò la boraggine dell’orto, sempre che riesca a raggiungerla senza affondare nel fango…
    Bellissima ricetta.Grazie. Kat

  5. stelladisale scrive:

    saretta, si che poi a me son venute poco light più che altro perchè non avevo voglia di andare a fare la spesa e non avevo nè uova nè formaggio…

    ciao barbara, grazie, felice di esserti utile

    fedra, addirittura :-D bacioni

    kat, ecco se poi smettesse di piovere… grazie a te

  6. marcella scrive:

    Noooooooo! Sai che tornando dal lavoro pensavo come combinare degli asparagi con delle lasagne?
    E’ che mi mancano le ortiche! E qui adesso c’è un acquazzone di quelli seri!
    La pasta senza uova, secondo me, è ancora più buona di quella con le uova, soprattutto se hai della buona semola, e adoro le cose verdurose, quindi le tue lasagne saranno presto oggetto di studio!
    Comunque hai una fantasia che per me è …quasi incompresnibile!!!!!
    Sono contenta che ti sia piaciuto il tofu con il miso, la prossima volta prova a mettere qualche semino!
    Quel tofu è veramente buono!

  7. stelladisale scrive:

    sono appena stata a prendere l’aglio orsino (a parte che me l’ha mandato ancora anche la bioexpress) ma siamo arrivate lì e non c’era più :-) hanno falciato l’erba quei rimbambiti e allora ne ho trovato solo pochissimo vicino agli alberi, e pioveva anche, invece adesso c’è il sole…
    si voglio provare altre varianti

  8. Alex scrive:

    Oggi è un tripudio di ricette verdi in rete. Splendide queste lasagne. In quanto ad erbe aromatiche ed erbe spontanee non ti batte nessuno.

  9. stelladisale scrive:

    perchè non sembra ma è primavera… :-)
    grazie alex, troppo gentile

  10. Ba scrive:

    Già che sei esperta sull’uso e consumo di erbe spontanee, vorrei chiederti una cosa: mi hanno detto che i fiori della robinia, quelli bianchi, a grappolo, molto profumati, si possono passare in pastella e friggere, che vengono buonissimi. Che tu sappia, è vero?
    Grazie

  11. stelladisale scrive:

    si è vero, non li ho mai fatti perchè odio friggere ma se scrivi “fiori di acacia fritti” in google trovi le ricette, in pastella di solito… e adesso c’è pieno dappertutto, però sarebbe meglio non raccoglierli vicino a strade o zone industriali o campi coltivati

  12. Ba scrive:

    Perfetto, ne ho tantissimi vicino a casa, se smette di piovere provo a coglierli e cucinarli.
    Grazie!

  13. spighetta scrive:

    Bella e leggerissima questa ricetta!!!!

  14. terry scrive:

    se trovo altra ortica prova sta lasagan eccezionale!
    complimenti davvero per le tue idee e ricette!

  15. Ba scrive:

    Ciao!
    giusto per chiudere il cerchio: i fiori d’acacia fritti sono BUONISSIMI!! e anche i fiori di sambuco. Prorio come te, non faccio volentieri i fritti…. ma erano anni che volevo provare questa cosa, e devo dire che sono piaciuti molto anche ai bambini, che tenevano la “frittella” per il picciuolo e sgranocchiavano i singoli fiori fino ad avere in mano solo il rametto vuoto… Da provare!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓