Composta di fragole rabarbaro e zenzero

• 15 giugno 2010
* dolci12 Comments
 

Sempre con malto e agar agar, come la precedente, buonissima davvero.
Quando poco tempo fa mi era arrivato il rabarbaro bio non sapevo cosa farne e l’avevo tagliato a tocchetti e messo in freezer. Lo stesso per le fragole che ne avevo comprate troppe e allora le avevo messe in freezer già tagliate e lucidate col malto, l’idea era di fare il sorbetto espresso, quello che si toglie la frutta dal freezer la si frulla e voilà. Invece ho fatto ‘sta cosa.

350 gr di rabarbaro pulito e tagliato a pezzetti
350 gr di fragole pulite e tagliate a pezzetti
un pezzetto di zenzero fresco tritato grossolanamente
250 gr di malto di grano bio
i semini di 5/6 capsule di cardamomo

mezzo cucchiaino di agar agar in polvere

Ho messo tutti gli ingredienti (tranne l’agar agar) in pentola ed ho lasciato tutta notte a riposare, il giorno
dopo ho cotto per mezz’oretta e ho aggiunto l’agar agar, cotto ancora per 5 minuti e messa in un vaso in frigo. Se è parecchia si possono sterilizzare i vasetti, tentendo conto che si addenserà di più.
Durerà come quella “normale” senza problemi.

Ci ho fatto dei semplicissimi bicchierini che erano d’un buono!
Sotto c’era yogurt intero biodinamico, quello bello denso, solo insaporito con un po’ di succo d’acero e polvere d’arancia, sopra la composta rossa. Dato che volevo mangiarli domenica ed era martedì ho messo lo yogurt nei bicchieri, li ho messi in freezer, poi dopo qualche ora ho aggiunto la composta e li ho rimessi in freezer, li ho poi tolti la sera prima per il giorno dopo e messi in frigo.

Vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: , , ,

12 Responses to Composta di fragole rabarbaro e zenzero

  1. Saretta scrive:

    Anch’io ho ibernato a tocchetti fragole e rabarbaro…devo farla!

  2. stelladisale scrive:

    saretta falla perchè era davvero buona, l’anno prossimo devo ricordarmi di farmi mandare un po’ di rabarbaro extra e la rifaccio…

  3. cricri scrive:

    te l’ho già detto ‘di là’ sono pronta a passare a testare le tue produzioni allo scopo di testimoniare che non sei una fannullona ;)

  4. Fedra scrive:

    ma quindi anche le fragole si possono congelare??? non lo sapevo.. è una notiziona!!! :o ) baci baci

  5. stelladisale scrive:

    cri grazie :-) questa è finita ma ho quella di limoni ;-)

    fedra, si certo che si può, certo non da mangiare crude perchè sono mollicce, qualunque cosa si può congelare credo, come stai? :-)

  6. stelladisale scrive:

    o anche da mangiare crude se le frulli

  7. isafragola scrive:

    il mio ranarbaro bio quest’anno giace ancora nel frigo… vediamo se riesco a riutilizzarlo. Nei bicchierini stasera mi ci sarei buttata a testa in giù, naufragar m’è dolce…

  8. stelladisale scrive:

    ma anche a te arriva la biocesta? io qualunque cosa nel dubbio la metto in freezer, poi a volte tolgo le cose che neppure capisco cosa sono, e adesso mi sono accorta che c’è ancora del rabarbaro, dimenticato dall’anno scorso probabilmente…

  9. marcella scrive:

    Vado via per qualche giorno, e tu sforni due, dico due, marmellate???
    Io sono indietro con i lavori mamellatiferi quest’anno!
    Se domani (ho i miei dubbi) ci sarà bel tempo vado per more di gelso bianche! Quasi quasi sperimento con il malto…
    P.S. nel bicchierino mi ci tufferei volentieri!

  10. stelladisale scrive:

    hai visto? :-) prova dai, questa era buonissima davvero, quella di limoni secondo me che amo il limone sapeva troppo di vaniglia, comunque l’anno prossimo con gli agrumi della bioexpress solo malto e agar agar! sta a vedere che imparo anche a fare le marmellate! :-)

  11. Alex scrive:

    Fragole e rabarbaro credo sia uno dei miei abbinamenti preferiti, una festa per il palato.
    Ho comprato l’agar agar. Ora mi studio tutto per benino.

  12. stelladisale scrive:

    alex, vedrai com’è comodo…
    si fragole e rabarbaro è un classico ma funziona sempre :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓