Maionese vegan

• 5 dicembre 2010
Senza categoria18 Comments
 

Buonissima, assomiglia tantissimo nel sapore a quella vera anche se può sembrare strano.
L’ho presa dal solito libro, “Prevenire i tumori mangiando con gusto”.
Ho fatto delle piccole modifiche. Prima di tutto ho usato l’olio di canapa. Ok lo so non si trova dappertutto. Usate un olio extra vergine d’oliva leggero, o un olio di sesamo o quello che preferite, io ho usato quello perchè avevo quello in frigo e non dura in eterno, come l’olio di lino è abbastanza deperibile. Ho omesso il succo di limone perchè c’era già l’aceto di riso e avevo paura diventasse troppo acida. Infatti per i miei gusti va bene così.

120 gr di tofu
100 ml di latte di soia naturale
100 ml di olio di canapa (o extra vergine d’oliva o altro che preferite)
2 cucchiai di aceto di riso
1 cucchiaino di senape
1 cucchiaino di curcuma
mezzo cucchiaino di sale marino integrale

In un padellino portare l’acqua a bollore e buttare il tofu tagliato a cubi. Dal bollore scottare un minuto, scolare e lasciar raffreddare in un bicchiere per il frullatore ad immersione.
Frullare il tofu con il latte di soia, poi unire a filo l’olio e frullare cercando di incorporare aria in modo che monti, poi unire gli altri ingredienti e frullare ancora qualche istante.

Vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: , ,

18 Responses to Maionese vegan

  1. Felix scrive:

    Bellissima! Mi procuro tutto e la provo!
    Buon lunedì Stella! :)

  2. saretta scrive:

    L’ho preso anch’io quel libro..bellissimo!TRovo però dovrebbe esser letto in massa…Bacion

  3. Fedra scrive:

    Wow!! Fantastica! Ma il tofu è quello in panetto un po’ duro o il silk tofu??
    baci!!
    Fedra

  4. Lo scrive:

    ha un aspetto meraviglioso! slurps :)

  5. Sorriso scrive:

    sembra deliziosa :)
    Non amo tanto la maionese ma questa sarebbe da provare!!
    Sorrisi…

  6. stelladisale scrive:

    grazie ragazze! provatela perchè è buona e sana :-)

    no fedra quello normale di tofu, mica si scotta il silk

  7. marcella scrive:

    Buonissima!
    Io ne ho fatta una simile dal libro di Giusy, e poi ho condito una insalata russa con tante verdure.
    Quel libro (come altri dello stesso genere) andrebbero trasmessi in tv!!!!
    Seeeee…

  8. letis scrive:

    da provare, non la conoscevo!

  9. cat scrive:

    Lo confermo, anche i miei figli (i pm) non sono riusciti a sgamare la differenza con la mayo-quella-vera! io ci ho fatto gli asparagi alla bolzanina, usando aceto di mele al posto di quello di riso, olio evo e una bella manciata di erba cipollina tritata – per il “bianco d’uovo tritato” ho usato toufu più compatto; ciao Stella , un saluto il cat

    – ho una bottiglietta di olio di canapa in frigo, regalo della collega austriaca, ma è caramellato! tipo olio di zucca, anche il tuo?

  10. stelladisale scrive:

    marcella, beh sti due erano da mirabella tutte le domeniche sera quest’estate, meglio che niente

    letis, si da provare

    cat, si proverò con altro aceto e olio anche se questa mi è piaciuta moltissimo…
    caramellato? no non mi sembra, è leggermente dolce, forse richiama un po’ i semi di zucca ma è buonissimo anche sulle verdure

  11. marcella scrive:

    Ecco, che figura! Si vede che non guardo la tv, eh?

  12. isafragola scrive:

    sembra proprio appetitosa. Quanta te ne è venuta con queste dosi. Si conserva un po’? Quella vera non la faccio mai perchè mi sembra troppo grassa e poi mi gira un’eternità in frigo. Ma se questa si conserva bene quasi quasi ci provo.

  13. stelladisale scrive:

    marcella e non leggi neppure me visto che ne ho parlato poco tempo fa in un post, quello della crema di azuki

    isa, prova, a me quella normale non piace, con queste dosi te ne viene una bella tazzona, sui 400 ml, non so quanto si conserva perchè non ne ho più :-)

  14. ciciuzza scrive:

    è tanto che vorrei provarla una maionese vegan. ho una ricetta di Pietro Leeman che vorrei provare, mi hai fatto venire voglia di riscovarla. grazie! :)

  15. stelladisale scrive:

    ciciuzza, se è quella del libro “diario di un cuoco” non è semplicissima da fare perchè non c’è il tofu, c’è solo latte di soia sale e succo di limone, poi si aggiunge l’olio a filo e in teoria dovrebbe montare… in pratica a me m’è rimasto un litro di olio misto a latte che ho usato per qualcosa che non ricordo forse un dolce ma insomma non m’è riuscita, ho dato la colpa al frullatore e non ho più provato altre ricette di quel libro :-)
    con questa vai a colpo sicuro ed è più saporita con la senape e la curcuma, considera che nella foto era appena fatta, se la metti in frigo diventa molto più densa, più simile a quella del vasetto

  16. Wow fantastica
    mi sa che da giugno quando finsico il progetto Artusi dovro’ darmi al vegan e studiare il libro di cui parli!

  17. Maddi scrive:

    Sembra squisita, ma se usassi solo limone e niente aceto di riso? Non vorrei comprarlo solo per questa ricetta…

    Il libro è davvero molto utile (consiglio il miglio con le verze!).

  18. stelladisale scrive:

    il miglio con le verze? ok appena mi arrivano delle verze lo provo :-)
    prova, si, col limone, oppure altro aceto, di mele per esempio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓