Patè di carote

• 28 gennaio 2011
* verdure, ricette vegane7 Comments
 

Questa cosa macrobiotica l’ho fatta a natale e l’ho copiata da qui.
E’ un patè vegetale che si presta a tante varianti. Ieri l’ho rifatto perchè è semplice, leggero, buono, anche bello da vedere.

3 carote grandi
1 scalogno grande
1 pezzettino di zenzero fresco
1 cucchiaino di tahin
1 cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di agar agar
1 cucchiaino di dado vegetale bio*

* Nella biocesta tempo fa mi è arrivato un vasettino chiamato dado vegetale, che non ha niente a che vedere col classico dado, anche bio; non sono altro che verdure cotte e sale messi in un vasetto.
Se si mette nell’acqua bollente e si scioglie senza cuocere troppo ne risulta un brodo vegetale che sa di verdure ma per i miei gusti troppo salato, si può fare qualcosa di simile in casa anche congelandolo.
Non amo i dadi e non ho mai sentito l’esigenza nè di comprarne nè di produrne, trovo che mezzo cucchiaino di miso biologico aggiunto alla fine nelle minestre sia il miglior dado, se proprio se ne sente l’esigenza.
In questo caso se si ha del brodo di verdure lo si può usare per cuocere le carote al posto dell’acqua, oppure si possono aggiungere sale ed erbe aromatiche o spezie a piacere per insaporire.

Tagliare a dadini le carote e lo scalogno e metterle in un padellino con lo zenzero tritato, coprire di acqua (o brodo vegetale) e cuocere fino a quando non sono tenere. Schiacciarle poi sommariamente con uno schiacciapatate o una forchetta, si può anche frullare ma a me non piace molto l’effetto “pastone per galline”* delle cose frullate, non frullo mai neppure il minetrone perchè mi piace sentire i sapori delle singole verdure non troppo amalgamati. Aggiungere gli altri ingredienti e cuocere dal bollore 5 minuti, mettere in uno stampino unto e quando è freddo mettere in frigo, aspettare una giornata prima di mangiarlo.

Vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: , , ,

7 Responses to Patè di carote

  1. cricri scrive:

    ha proprio un’aria interessante!
    Grazie, Stella, sempre degli ottimi spunti :)

  2. marcella scrive:

    L’avevo adocchiato anch’io,perchè mi ispirava parecchio per una cena che avevo in mente e che poi non ho fatto!
    Ora lo bi-copio: a te e alla cuoca petulante!!!
    P.S. come mi piace mangiare cose buone, veloci e soprattutto sane!

  3. stelladisale scrive:

    cricri, grazie a te :-)

    marcella, è già la seconda volta che lo faccio, mi piace tantissimo e si può variare come si vuole

  4. rossella scrive:

    Ciao Stella ! interessante questo patè, è bello. gustoso e si presente benissimo ! Complimenti, da provare !!! Ciao e buon fine settimana !!!

  5. stelladisale scrive:

    grazie rossella, buon fine settimana anche a te :-)

  6. Baol scrive:

    Bona ‘sta cosa, slurp!!!

  7. saretta scrive:

    IO quel dado l’ho fatto da me con le verdure dell’orto di papà!E lo tengo in freezer ;)
    Ottimo questo aspic!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓