Saldi

• 10 gennaio 2011
borse4 Comments

E poi a gennaio si sta a dieta e arrivano i saldi.
Della dieta ne parliamo la prossima volta, forse.
I saldi sono quelli miei: le borse di stoffa che sono scontate, del 10% o del 20%, se siete blogger e mettete il bannerino c’è un ulteriore sconto del 10%.

Ve ne mostro alcune.
Per vederle seguite i link.
Per la spesa la mia preferita è questa, di jeans morbido con le frange. Ha due tasche laterali comode per le bottiglie, i manici sono lunghi per poterla mettere sulla spalla e anche all’interno ci sono le tasche.

Quelle che uso sempre per fare la spesa invece sono simili a questa, capientissime e allegre, molto resistenti. Che poi perchè compro sempre tanta roba non si sa. Di solito entro al bio per prendere un paio di cose urgenti ed esco con due borse piene, menomale che ho sempre nella borsa le mie due borse di stoffa.

Questa invece la vorrei tenere io ma ho dell’altro tessuto uguale per cui se vi piace non importa.
E’ semirigida, col fondo molto rinforzato, perfetta anche per cose pesanti, per esempio la macchina fotografica. All’interno ha taschine comodissime e una tasca con cerniera per il portafogli. E’ chiusa col bottone magnetico e ha la tracolla lunga per metterla di traverso come piace a me che rimangono le mani libere.

Questa invece è morbida, a sacco, uguale a quella che sto usando in questo periodo. E’ molto capiente e anche questa ha la tracolla lunga.

Dello stesso modello c’è questa, di questo tessuto che trovo molto primaverile/estivo (perchè tra poco ci siamo, io di solito a febbraio comincio a sentire profumo di primavera e lo dico anche, tutti gli anni, nel blog, e tutti gli anni mi dimentico che l’ho detto l’anno precedente). Di questa mi piace molto anche la chiusura col nodo, trovo che stia bene con quel tipo di tessuto. Questo modello si adatta al contenuto e può essere usato anche per un piccolo portatile, ma controllate le misure.

Poi ci sono le pochette, che per la verità non sono il mio genere perchè mi piacciono le borse grandi, vanno bene se si esce la sera senza dover girare tanto a piedi e se si ha bisogno solo del portamonete e poco più.

Voi direte, vabeh a te piacciono tutte, le hai fatte tu! Invece no, alcune non mi piacciono. Questo tessuto per esempio non mi piace, e ne ho comprato due simili di colore diverso. Quello azzurro e quello marroncino! Ma mi sono accorta che non mi piaceva solo dopo, magari a voi piace, mica abbiamo tutti gli stessi gusti, è un po’ rigido e ha un effetto cangiante.

Poi ci sono le altre leggere, quelle da pranzo, che avevo fatto quasi senza crederci e invece sembrano quelle più azzeccate, io avrei scommesso su quelle per la spesa e invece no, sarà che l’ultima volta che ho mangiato in ufficio è stato più di vent’anni fa, a maranello…

Se vedete una borsa che vi piace e che è già stata venduta provate a mandarmi un’e-mail, può essere che abbia ancora quel tessuto e che ve la possa fare su misura.

4 Responses to Saldi

  1. Glu-fri scrive:

    Stella e per iniziare l’anno passa da me…..c´e´qualcosa che ti aspetta…Un abbraccio

  2. Niente saldi, sono diventata una stella cicciona ! Quando metti il post sulla dieta, indispensabile dopo le feste ???

  3. Elvira scrive:

    Stella, brava anche tu per il dolce senza glutine! Solo ora sono riconnessa ai blog, cerco la tua email così posso scriverti anche quando ho tutto oscurato :)
    Un bacio e buoni saldi!

  4. stelladisale scrive:

    glu-fri, grazie, una bella sorpresa

    regalo una stella… veramente io sono contrarissima alle diete dimagranti per cui volevo fare un post proprio per dirne l’assurdità ;-)

    elvira, dai esci dall’oscuramento, io davvero non avevo pensato al premio, ho buttato lì un menù con le cose che avevo nel blog e vedere che è piaciuto un dolce così semplice, quasi un kanten macrobiotico se non ci fosse lo zucchero, beh è una soddisfazione :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓