Segnalazioni

• 1 febbraio 2011
- comprare bio, - pensieri vari11 Comments

Solo alcune segnalazioni.

E’ in corso la campagna di Emergency per il tesseramento 2011.
Ho sviluppato col tempo un mio pensiero abbastanza preciso sulle associazioni di volontariato e di aiuto in giro per il mondo: penso che molte siano inutili, molte addirittura dannose e la maggior parte usano i soldi soprattutto per mantenersi non riuscendo a realizzare niente di concreto.
Non è il caso di Emergency.
Dare soldi a Emergency vuole dire sapere con certezza che verranno usati nel modo più giusto.
Anche pochi. La tessera costa solo 30 euro, 20 se siete giovani o anziani, insomma un pizza o poco più.
A questa pagina trovate tutte le informazioni per il tesseramento che si può fare comodamente on-line.

Poi un altra fissa, il biologico.
Questa mattina ho trovato in uno dei tanti blog che leggo questo filmato molto interessante su una cooperativa sociale che sento nominare da tempo, Aretè. Nel sito c’è un altro filmato e informazioni.
Non a caso spesso il biologico è legato a progetti socio-culturali. Non ci deve stupire. Pensare che comprare biologico sia una semplice scelta commerciale, come scegliere una marca invece che un’altra, vuole dire non avere capito un tubo.
Se siete di Bergamo a Torre Boldone c’è il negozio, nel sito trovate l’indirizzo e gli orari.
Se invece siete a Brescia, l’altra settimana sono andata qui. Era un po’ che volevo andarci, praticamente da quando adrenalina ci aveva fatto un post: questo.
Ci sono andata per i polli, perchè ultimamente non so per quale strana carenza fisica o psicologica ho voglia di pollo, ma mica posso comprare un qualsiasi infelicissssimo pollo! Essendo molto poco incline a mangiare carne quella rara volta che la mangio pretendo che sia di un certo tipo, che venga da un allevamento biologico certo, questo è il minimo, ma poi voglio sapere dove e come è stato allevato l’animale, cosa ha mangiato e da dove viene quello che ha mangiato. Insomma sono andata e ho ordinato i polli, che saranno pronti a maggio quando a me sarà venuta voglia di qualcos’altro, probabilmente. Se siete della zona il negozio della fattoria Paradello è interessante anche per la verdura, le uova e parecchie altre cose prodotte da aziende vicine. C’è un po’ di tutto ed è a pochi passi dall’outlet franciacorta. Sul sito ci sono informazioni e orari.
Sempre a Rodengo Saiano c’è un’altra fattoria dove però non sono andata, ci sono solo passata davanti, è vicinissima all’abbazia, è anche quella nel post di adrenalina, gli orari sono qui, hanno le mucche per cui penso che vendano soprattutto latte e latticini.

Poi ho anche adottato una pecora. Qui. Se seguite saretta sapete quanto l’ha fatta lunga con sto Montebore negli ultimi mesi, che fa pensare che non solo sia buonissimo ma che sia anche parecchio quello che ti danno nel cesto se non finisce più :-) In realtà credo di avere adottato pure un pezzetto di una qualche mucca visto che è un formaggio “misto” comunque basta collegarsi online, pagare 100 euro e tra qualche mese si va in fattoria, si mangia, si visita il posto e si ritira il cesto con formaggi e cose varie.

Della farina e del vino vi ho già parlato vero? Non ricordo, comunque nella pagina “comprare biologico” ci sono gli indirizzi delle aziende dove ho comprato direttamente prima di natale tramite e-mail: la nuova cappelletta per il vino da agricoltura biodinamica, il mulino marino e il mulino sobrino per le farine. Sono in fondo all’elenco.

11 Responses to Segnalazioni

  1. ciciuzza scrive:

    hai proprio ragione! nel mio piccolo segnalo due grandi associazioni che lavorano bene e con le quali ho esperienze dirette: http://www.enpa.it e http://www.tcv.org.in.

    per il biologico il mio preferito: http://www.poderepereto.it/

  2. stelladisale scrive:

    ciciuzza chissà che bei posti in toscana per comprare direttamente! :-)

  3. marcella scrive:

    Ahhhhhhhh! Quando passo di qui e leggo questi post, mi si allarga il cuore: qualcuno che la pensa come me!!!!
    Come mi piacerebbe visitare la fattoria dei polli, e anche le cascine orsine, e anche la torre colombaia, e non sentire più dire “io al biologico non ci credo!”
    E che è? una religione? :-)

  4. saretta scrive:

    Mitica Stellaaaaaaaaaa!!!Ammazza quanto vi ho scassato con sto Montebore….

  5. stelladisale scrive:

    marcella, sono zombie lasciali perdere :-)

    saretta, ma noooo, più che altro visto che in giro non lo si trova viene un po’ di invidia :-)

  6. rossella scrive:

    Ciao Stella, fa piacere leggerti ! Conosco l’Aretè, ogni tanto vado da loro, le cose che vendono sono buone e loro hanno un bel progetto. Settimana prossima ho intenzione di fare un post su una piccola azienda bergamasca “Orso biodinamico” che produce frutti di bosco e li lavora, li conosci? Ciao e cari saluti !!!

  7. stelladisale scrive:

    grazie rossella, no l’ho visto su un sito dove c’erano aziende bio ma non hanno il sito vero? aspetto il post :-)

  8. simoff scrive:

    ciao stella, per il biologico su Roma , segnalo la cooperativa IL TRATTORE (XVI municipio) anche a domicilio nel XV e XVI municipio per ordini superiori ai 25 euro. nel sito, si trova il listino prezzi con tutti i prodotti propri e non solo.
    http://www.iltrattore.it/lacooperativa.htm
    ciao!

  9. Cla scrive:

    …ci devo capire ancora qualcosa, l’altro giorno sono entrata in uno di questi negozi e…sono uscita!
    mi sa che ho una carrettata di cose da leggere *
    grazie stella, grazie a tutte *
    cla
    piesse:le tue borse sono fantastiche :*

  10. stelladisale scrive:

    simoff, grazie, vado a vedere e lo metto nell’elenco

    cla, grazie per le borse, ma di quali negozi parli? questi qua sopra sono normali negozi con frutta verdura ecc… vendita diretta,
    bacioni :-***

  11. Cla scrive:

    parlavo dei negozi Bio…
    ***

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓