Tortine di frolla al cacao

• 21 febbraio 2011
* dolci23 Comments
 

Pasta frolla all’olio:

150 gr farina 2 (io ho usato farro monococco)
50 gr zucchero di canna integrale bio equosolidale
50 gr olio extra vergine d’oliva
1 tuorlo bio
1 pizzico di sale

Ripieno:

1 cucchiaio cacao in polvere equosolidale
1 cucchiaio pasta di nocciole bio di sole nocciole senza altri ingredienti
1 cucchiaio malto d’orzo bio

Ho messo tutti gli ingredienti della frolla nel mio vecchissimo robottino ed ho mischiato pochi secondi, con la “lama” di plastica. Viene un impasto granulare che senza aggiungere niente si compatta con le mani formando una palla. Ho avvolto in pellicola e messo in frigo un’oretta.

Ho mischiato gli ingredienti del ripieno con un cucchiaio (potete variare le quantità secondo i vostri gusti, cambiando tipo di malto cambia anche il sapore, quello d’orzo è più amaro, quello di mais più dolce, quello di grano più delicato.

Ho tolto la frolla dal frigo, oliato gli stampini, messo uno strato di frolla sul fondo, si sbriciola per cui non si riesce a stenderla, si deve schiacciare con le dita. Ho riempito di ripieno, sbriciolato sopra la frolla avanzata e infornato a 180 gradi per 15 minuti circa.

Ho preferito usare lo zucchero perchè questo tipo di frolla se si fa con il malto sa troppo di olio e non mi piace, e se un paio di volte l’anno ci mangiamo un cucchiaio di zucchero integrale non sarà la fine del mondo.
Nel caso non ci aveste fatto caso non ci sono latticini.

Vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: ,

23 Responses to Tortine di frolla al cacao

  1. valentina scrive:

    Stella ma che delizia.. mi sa che queste le provo a fare.. ci riuscirò? bacino e davvero come sempre strepitosa.. bacino

  2. gaia scrive:

    la pasta di nocciole me la sono fatta io in casa e non pensavo potesse essere così semplice!adesso sono in fissa con quella di pistacchi!

  3. stelladisale scrive:

    vale, figurati se non ci riesci… baci, grazie :-)

    gaia, cioè tritando le nocciole a oltranza? non so se ce la fa il mio robottino…

  4. Fedra scrive:

    che buona!! devo assolutamente provare la tua frolla!! mi sembra proprio bella friabile.. o sbaglio? Che acquolina!!! :o ) bacioni

  5. Giò scrive:

    stavo giusto meditando un dolcino per sterminare il cacao bioequosolidale…possiedo pasta di mandorle di sole mandorle, mi sembra una sostituzione equa!

  6. stelladisale scrive:

    fedra, si, è molto friabile, baci

    giò, quella di mandorle va benissimo

  7. saretta scrive:

    Lo stesso che penso io:è al quantità eccessiva di zucchero che fa male,tu poi sei bravissima, mica come me ;)
    bacione

  8. stelladisale scrive:

    saretta, buona giornata, ah non faccio fatica, non mi piacciono i dolci… ogni tanto li faccio più per la soddisfazione di farli strani che per altro, baci

  9. Ely scrive:

    mi piace! anche io da poco ho scoperto la monococco e mi piace molto per i dolci :-) e la frolla con l’olio l’ho provata e mi piace, quindi questa ricetta sà da fare :-) ciao Ely

  10. marcella scrive:

    Ho tuttooooooooooooo!
    Anche la voglia di farli!
    Grazie anche perchè faccio fuori un po’ di pasta di nocciole!

  11. stelladisale scrive:

    ely, questa è del mulino sobrino, buonissima, anche nel pane l’ho messa…

    marcella, poi dimmi eh

  12. saretta scrive:

    Che cafona che sono Stella, ho commentato senza salutarti…chiedo scusa!baciotti ;)

  13. stelladisale scrive:

    saretta cafona tu non farmi ridere :-) a me sembrava avessi salutato, baci

  14. Vera scrive:

    Mamma che belline!

  15. stelladisale scrive:

    grazie vera :-)

  16. Glu.fri scrive:

    Ciao Stella, sono stata assente dal web per un po’ e ho visto queste delizie nonché un riso strepitoso che rifaró e anzi diffonderó perché ho mangiato troppo riso alla milanese ultimamente

  17. stelladisale scrive:

    ciao simonetta, grazie :-)

  18. Tabita scrive:

    Wow, sono invitantissime! Leggo il tuo blog da un pò, complimenti è fonte di mille idee! Queste credo proprio che le rifarò a breve!
    Tabita

  19. stelladisale scrive:

    grazie tabita, mi piace quando uscite dall’ombra

  20. marzia scrive:

    ciao
    solo per dirti che ho fatto le tue tortine in versione
    piccola dentro un pirrottino
    buonissime e fulminate all’istante
    ho fatto anche il tuo risotto con la zucca
    buono e leggero
    grazie di tuti gli spunti che ci dai
    p.s. proprio per essere incontentabile, come mai
    non ci sono più i pdf?
    con affetto
    marzia

  21. stelladisale scrive:

    grazie marzia che hai provato le ricette, i pdf non ci sono perchè volevo vedere se qualcuno se ne accorgeva che non c’erano, ok, allora li rimetto :-)

  22. Anna scrive:

    Ciao Stella, so che scegli sempre con attenzione gli ingredienti, mi diresti quindi perchè hai scelto questa farina della quale ho dovuto andare a cercarmi il significato per sapere di che tipo fosse? Grazie.

  23. stelladisale scrive:

    ciao anna, non c’è un motivo particolare, il farro mi piace molto, va bene per qualunque cosa dalla pasta ai dolci al pane e il monococco è uno dei tre tipi di farro, la tipo 2 l’ho comprata al mulino sobrino direttamente tramite mail, qui: http://www.ilmulinosobrino.it/ita/farine.asp
    non l’ho vista da nessun’altra parte, ma qualunque farina 2 o qualunque farina di farro va bene, sono farine che hanno proprietà nutrizionali buone e anche come sapore sono superiori alla normale 0 di grano tenero, o addirittura 00, che io non uso da anni perchè troppo raffinata

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓