Equiseto e folaghe

• 4 maggio 2011
- foto, erbe spontanee12 Comments

Ma che bel periodo questo, tutto cresce, tutto germoglia e qualcuno esce anche dal guscio, passi dopo una settimana e trovi tutto diverso.
Queste foto le ho fatte in due giorni diversi a distanza di un paio di settimane. L’equiseto lo si vede prima con gli aghetti piccoli e poi bello cresciuto, sembrano alberelli piccolini e ce n’è tantissimo. L’ho raccolto e fatto seccare per fare le tisane (non sa di niente ma fa bene, è rimineralizzante e antiemmorragico) anche se sembra che vada raccolto più tardi quando è più grande. E’ anche un ottimo antiparassitario-fertilizzante per le piante, si può fare il macerato come per l’ortica ma anche un semplice infuso.
Lucida anche i metalli, me ne sono accorta casualmente perchè il mio colino del te dopo aver fatto la tisana brillava. Lo si usa anche per uso esterno come cicatrizzante.
Quello coi fiori bianchi invece è biancospino.
E poi c’erano i pulcini di folaga! Due o tre famiglie, molto carini anche se non son riuscita a fotografarli bene, comunque si vedono, più o meno, no?

 













12 Responses to Equiseto e folaghe

  1. Marco (Loste) scrive:

    Da bambini gli equiseto li rompevamo e ne bevevamo l’acqua contenuta nel fusto, roba da “survivor” :)

  2. elena scrive:

    lago di monasterolo!!! affezionatissima…

  3. fiordisale scrive:

    certo che si vedono, guarda lì che bel beccuccio! Bello sto posto, solo guardarlo mi ha rilassato (anche se non ci credi :-P ) mi hai ricordato ch’è un sacco che non vado nel verde e sarà pure per questo che sono sotto stress. Devo assolutamente rimediare :-)

  4. stelladisale scrive:

    loste, davvero c’è dentro l’acqua? quando son più grossi allora, sarà ricca di minerali pure lei… altro che gatorade! bisogna festeggiare, quanti anni erano che non commentavi nel mio blog eh? :-)

    elena si, lago di endine a monasterolo :-)

    gì dai fatti un giro nel verde che è la stagione più bella questa e puoi raccogliere un po’ di cose tossiche che possono sempre essere utili ;-) si è rilassante sto laghetto… :-)

  5. saretta scrive:

    Ecco cos’era, l’ho visto anche in piemonte a Pasquetta…saperlo!
    LE folaghe sono bellissime, specie i piccoli.Altro scheletro nell’armadio:anni fa andavo matta per il loro salmì!basta oramai mi sono confessata!!!Ora mi piacciono solo vive :)

  6. stelladisale scrive:

    saretta, si mangiano??!! ossignur la prossima volta che passi cosa confessi, che da piccola sparavi agli uccellini per fare polenta e osei :-)
    di equiseto ce n’è un sacco neppure io lo conoscevo poi me n’ha parlato la mia parrucchiera quella che non guarda la tv ed ho scoperto che ce n’è tantissimo vicino al lago, lo sto anche prendendo in tintura madre, me l’ha dato il nello

  7. marcella scrive:

    Che bella mamma “papera” con i pulcini!!!!
    Se tutto va bene, sabato pomeriggio vado per ortiche! Almeno quelle le conosco bene!
    Domanda: ma l’equiseto è un’ erba infestante? No, perchè quando vado in montagna ne vedo tantissimo (adesso che ho scoperto che si chiama così)…

  8. stelladisale scrive:

    eh li abbiamo rivisti oggi come sono cresciuti! comincio ad affezionarmi… si, è infestante, qui dove l’ho fotografato io ce n’è proprio uno spiazzo enorme tutto pieno ma lo si trova anche in mezzo ad altre piante o nell’erba, riconoscibilissimo perchè ha questi aghetti lunghi, soprattutto vicino ai corsi d’acqua… buona l’ortica :-)

  9. lelli scrive:

    Accipicchia!Sgridato poco fa mio figlio che lo stava massacrando con uno stecco!L’equiseto dico, non le folaghe,non lo sapevo che era lui,proverò a seccarlo quando lo rivedo, è così bello!Sei una fonte inesauribile di spunti!

  10. stelladisale scrive:

    lelli, grazie, è una pianta comunissima, infatti, ma ricchissima :-)

  11. Alex scrive:

    Proprio ieri ho dovuto tradurre un testo in cui compariva l’equiseto (cosmetici naturali) e ora me lo ritrovo nelle tue foto. Prima non lo avevo mai visto né sentito. Un abbraccio

  12. stelladisale scrive:

    Alex, ma dai che casualità, quindi adesso sai tutto sulle sue proprietà cosmetiche :-) baci buona giornata

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓