Marciana – Isola d’Elba

• 25 settembre 2011
- foto4 Comments

E poi, da Marciana Marina, si sale. Comincia la strada nel bosco di castagni. Si passa da Poggio, se si vuole, così ci si ferma anche a prendere l’acqua (è la stessa che viene imbottigliata, si chiama Napoleone). Poggio ve lo faccio vedere in un altro post, tutte queste foto sono di Marciana. E’ un paese davvero bello. Con un centro fatto di stradine e scalette, una terrazzona con bar e ristoranti che sembra un salotto e poi in alto la Fortezza Pisana dalla quale c’è un panorama eccezionale sul mare e sulla montagna dietro. C’è anche un piccolo museo archeologico molto carino.

Sul monte Capanne si può salire con la cabinovia o a piedi, io non ho fatto nessuna delle due cose. Sono andata invece al Santuario della Madonna del Monte, è un sentiero molto bello nel bosco di castagni. C’è una via crucis con le cappelle con dei quadretti bruttini e poi in alto la chiesa che però stanno ristrutturando per cui non l’ho fotografata e neppure vista, è questa, e il romitorio, dove è stato Napoleone per qualche giorno “in questo eremo per lui trasformato in reggia” e poi “da qui slanciossi a meravigliare di se novellamente il mondo” e c’è la targa.

 



















4 Responses to Marciana – Isola d’Elba

  1. Elena scrive:

    stupendo il sentiero fra i castagni…

  2. stelladisale scrive:

    ciao elena, si bellissimo :-)

  3. marcella scrive:

    Ecco, stavo pensando la stessa cosa… e poi la vista.. veramente magnifica!
    Sei proprio brava a fare le foto!

  4. stelladisale scrive:

    grazie marcella :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓