Facciamo un gioco?

• 19 gennaio 2012
- pensieri vari17 Comments

Sono stanca di vedere la torta di pane con quella foto bruttina.
Solo che non ho niente da postare, cucino ma non faccio foto, ultimamente. Non vado in giro e no, non ho fotografato nè la galaverna nè la neve tossica.
E allora facciamo un gioco, eh? :-) L’ho già fatto un’altra volta, è bello perchè non si vince niente.
Scrivo un testo e voi mi dite da che libro l’ho preso, è abbastanza facile perchè il titolo è, appunto, questa cosa descritta qui, autore italiano maschio vivente e pure giovane.

“Un risultato noto alla teoria dei giochi è che la selezione naturale tende a privilegiare i gruppi di colombe. Benchè nel singolo incontro il falco abbia la meglio, infatti, alla lunga le colombe riterranno più efficace interagire solo con altre colombe, tenderanno a formare un gruppo a sé; e questo gruppo, collettivamente, prospererà molto più di quello dei falchi, rimasti senza prede da tradire. Il risultato ha qualcosa di paradossale: le colombe, che non possono mai “vincere” un incontro (ma al massimo pareggiare se l’altro coopera), sul lungo termine hanno la meglio; i falchi, emarginati, non troveranno più nessuno disposto ad accordarsi con loro, e finiranno per estinguersi.”

Non è bellissimo?

Ci sarebbe tanto da dire in questi giorni ma invece (altro giro altro regalo) vi lascio il link ad un filmato carino di quella psicologia semplice che dilaga soprattutto all’inizio dell’anno che però tanto semplice non dev’essere se non l’attuiamo facilmente, molto bello anche nella grafica.
Sono 29 modi per mantenersi creativi.
E se nella velocità vi sfugge qualcosa vi metto anche l’approssimativa traduzione, ma guardatelo perchè è più bello in inglese.

1 – Fai liste
2 – Portati un notes ovunque
3 – Prova a fare free writing
4 – Staccati dal computer (magari non immediatamente e non definitivamente ;-) )
5 – Smettila di bastonare te stesso
6 – Prenditi delle pause
7 – Canta nella doccia
8 – Bevi caffè (io proporrei il te, verde :-) )
9 – Ascolta musica nuova
10 – Sii aperto
11 – Attorniati di gente creativa
12 – Get feedback – fai in modo d’avere un riscontro dal mondo circostante
13 – Collabora
14 – Non arrenderti
15 – Fai pratica, fai pratica, fai pratica
16 – Permetti a te stesso di fare errori
17 – Vai in qualche nuovo luogo
18 – Count your blessing – “conta le tue benedizioni”, conta e tieni conto delle magie che ti capitano ogni giorno, soprattutto cerca di farci caso
19 – Riposa
20 – Prenditi i tuoi rischi (in sicurezza)
21 – Rompi le regole
22 – Non forzare
23 – Leggi una pagina del vocabolario
24 – Crea una struttura
25 – Smettila di provare ad essere qualcun’altro
26 – Se hai avuto un’idea scrivila
27 – Pulisci il tuo spazio di lavoro
28 – Divertiti
29 – Finisci qualcosa

17 Responses to Facciamo un gioco?

  1. simoff scrive:

    il titolo: “I falchi e le colombe”- tiro a indovinare…ma non ho idea !!! naturalmente tifo per le colombe!
    Bello giocare senza vincere, e condividere per il piacere di far divertire gli altri..
    cercherò di applicare almeno alcune di queste regolette (ora le stampo e le appiccico sul mio spazio di lavoro superpieno:-))))
    ciao!

  2. stelladisale scrive:

    simoff, io credo che sia vero sai che vincono le colombe… e comunque grazie :-)

  3. micaela scrive:

    grazie, avevo bisogno di questo post, oggi.

  4. Sara scrive:

    Sei speciale Stella!!!!Bcione

  5. Sara I° lab scrive:

    Ciao Stella,

    filmato azzecatissimo!

    Un abbraccio,
    Sara I° lab

  6. stelladisale scrive:

    micaela, grazie a te

    saretta, ma vah! :-)

    sara, bello eh? anche l’animazione è davvero carina…

  7. maria scrive:

    grande !!!!!!!! ..
    tua lettrice ed estimatrice silenziosa
    maria

  8. stelladisale scrive:

    grazie maria :-)

  9. Arianna scrive:

    Quoto ogni punto di quest’elenco, anche se non capisco il 24: crea una struttura? Cioé?

  10. stelladisale scrive:

    mah io penso di lavoro, cioè un contesto, uno spazio, qualcosa del genere, non essere dispersivo, ma sono interpretazioni mie neh :-)

  11. isafragola scrive:

    Sul cantar sotto la doccia non ho problemi, ma ci sono tanti spunti interessanti :-)
    Bella questa idea del libro, non lo conosco ma le colombe mi sono molto simpatiche.
    Thanks

  12. stelladisale scrive:

    isa, vabeh non lo conosce nessuno sto libro, è pure ambientato a milano… grazie a te, baci

  13. lauretta scrive:

    QUESTO ELENCO MI PIACE ASSAI!
    ME LO STAMPO E ME LO APPENDO SUL MURO VICINO ALLA POSTAZIONE DI LAVORO :)

  14. Annamaria scrive:

    La cospirazione delle colombe

  15. stelladisale scrive:

    annamaria, finalmente! :-)

    lauretta, OK :-)

  16. Alex scrive:

    Avevo proprio bisogno di una lista del genere per ricordarmi cosa mi manca in questo periodo. Non tocco la macchina fotografica da un sacco di tempo, sto appiccicata al pc giorno e notte.
    Grazie per questo spunto prezioso … sulle colombe passo :-)

  17. stelladisale scrive:

    alex, non lavorare troppo! :-) la risposta l’ha data annamaria, è “La cospirazione delle colombe” il libro… di Vincenzo Latronico, http://www.vincenzolatronico.it/it/cospirazione.html

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓