Buona Pasqua

• 7 aprile 2012
- pensieri vari, erbe spontanee10 Comments

Pasqua: la festa della rinascita e della libertà (che non è altro che una responsabilità immensa).
La festa del passaggio, dell’andare oltre.

“…
Allora sia Pasqua piena per voi che fabbricate passaggi
dove ci sono muri e sbarramenti, per voi apertori di brecce,
saltatori di ostacoli, corrieri a ogni costo, atleti della parola.”

Erri de Luca – Pèsah

 

 

Vi lascio un po’ di idee con le erbe spontanee, cose sparse nel blog, magari vi capita di andare per prati a pasquetta e ne trovate qualcuna… :-)
Non venitemi a dire che è brutto tempo, l’altro giorno camminavamo nel solito posto in mezzo alle nuvole sotto una fitta pioggerellina che finalmente è arrivata dopo 4 mesi e abbiamo raccolto un sacco di erbe, c’era un’atmosfera da streghe bellissima.

Questo era stato il primo post, credo. Si chiama “per cicoria” perchè qui le erbe non le si chiama mai con il loro nome; il tarassaco e similari si chiamano cicoria e tutti i germogli si chiamano asparagi. Bon. Le ortiche si chiamano ortiche ma non le raccoglie nessuno.
Il bello di avere un blog è che si torna indietro a vedere i vecchi post e si scoprono cose che si erano dimenticate.
E poi si vedono i cambiamenti, le cose imparate nel frattempo, le erbe riconosciute, i libri letti.
Qui per esempio c’è il malto di fiori di tarassaco, variante macrobiotica del “miele di fiori di tarassaco” che di solito per la verità è fatto con lo zucchero. Se invece dei fiori trovate i boccioli chiusi metteteli sotto sale come i capperi e lasciateceli per qualche mese, sono buonissimi.
Questi sono gnocchi di patate e tarassaco, che per i miei gusti è un po’ amaro, però le erbe amare sono quelle che depurano e in primavera fanno bene.
Questo è grano saraceno con erbe spontanee miste. Nel frattempo avevo imparato che anche le foglie delle fragole si mangiano e che c’è un’erba bellissima e buona, l’erba roberta, coi fiorellini rosa. Si vede bene qui, e anche il lamio, che somiglia all’ortica ma non ortica, come l’alliaria, che però sa un po’ di aglio. Se poi le si confonde non importa, sono tutte commestibili quelle che somigliano all’ortica.
Qui si vedono bene sia la piantaggine (uno dei tre tipi) che l’alliaria.
La piantaggine è buonissima e la uso tantissimo. C’è di tre tipi ed è facilissima da riconoscere perchè ha delle righe verticali.
Questo è il riso integrale con pesto di piantaggine e asparagi. Queste sono crespelle vegane, Questa è la focaccia con la piantaggine fatta 3 anni fa, ancora usavo la manitoba, adesso non la uso più…
Poi c’è l’ortica, ma quant’è buona l’ortica?
Questi sono ravioli quasi vegan (ci sono solo le uova nella pasta), e queste sono le lasagne asparagi ortica e zucchine, facilmente veganizzabili perchè c’è solo parmigiano e come sempre le uova nella pasta (la pasta fresca la faccio sempre all’uovo).
Questi sono i ravioloni di pastaquark ripieni di ortica, e queste sono le lasagne con pesto d’ortica e crescenza, che ancora me le ricordo erano buonissime.
Poi c’è l’aglio orsino, che è buonissimo, qui c’è il pesto fatto quando ancora non l’avevo trovato in giro ma mi era arrivato nella biocesta, adesso so dove raccoglierlo e ne ho anche un vasetto sul terrazzo.
Se invece trovate dei germogli qui c’è un post dell’anno scorso pieno di link dove si vedono bene i tre tipi principali.

Buona Pasqua.
La mia sarà vegetariana, quasi vegana, perchè “mangiare è un sacramento e bisogna rendere grazie”, e perchè mi son dimenticata di comprare la ricotta.
Sarà molto verde, comunque. :-)

10 Responses to Buona Pasqua

  1. simoff scrive:

    Cara Stella, auguri di cuore ,auguri verdi di speranza,verdi di natura, tutti elementi indispensabili alla vita.
    Il tuo messaggio arriva diretto ..in un momento di non facile rifessione sull’andare oltre, sulla libertà,sulla rinascita.
    Pur non conoscendoti, mi cammini a fianco…una stella trovata in questa grande terra del web.

  2. stelladisale scrive:

    Simonetta, grazie, di tutto :-)

  3. Serena scrive:

    Ciao!
    Finalmente dopo tanto lavoro ho quasi ultimato la mia tesi. La faccio proprio sulle proprietà nutritive, medicinali e tossiche di queste erbe di campo :)

  4. stelladisale scrive:

    serena, ma che bello, se la pubblichi mi piacerebbe leggerla

  5. Twostella scrive:

    Io mi segno le lasagne con pesto d’ortica e crescenza e ti auguro buona Pasqua!

  6. stelladisale scrive:

    sono buonissime quelle! :-) buona pasqua

  7. Zucchero D'Uva scrive:

    Buona Pasqua anche a te!
    Ti piace andare in montagna?

  8. stelladisale scrive:

    zucchero d’uva, dipende, son secoli che non ci vado… buona pasqua

  9. Sara scrive:

    Auguri in ritardissimo!
    Beh, andiamo per erbe insieme STella?Daiiiiiiiiiiiii!!!!

  10. stelladisale scrive:

    andiamo, saretta! :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓