Spaghetti integrali con cipolla rossa e spaghetti (di mare)

• 18 settembre 2012
* pasta, salutiamoci11 Comments
 
 

Gli spaghetti di mare sono alghe. Un’alga buonissima che in realtà si chiama Himanthalia Elongata, dal sapore delicato e che basta ammollare in acqua pochi minuti diventa morbida e ha la forma degli spaghetti anche se io qui l’ho tagliata a pezzettini. La si trova nell’unico posto dove si trovano tutte le alghe, on-line, questo, mi sono anche stufata di dirlo perchè li ho linkati un sacco di volte ma vedo che c’è sempre chi dice che le alghe non le trova. E che qualcuno s’azzardi a dire che faccio pubblicità che lo incenerisco col pensiero, ‘sto periodo!
Sono gli unici che da secoli (nooooooooo vanda, lo so che sei più giovane) vendono alghe ma soprattutto si occupano di alghe e sanno tutto sulle alghe. Le loro alghe alimentari vengono dalla bretagna in francia, anche questo l’ho già detto: le alghe sono giapponesi fino ad un certo punto, vengono coltivate in europa, anche.
Questi spaghetti sono stati il mio pranzo oggi, col sugo fatto come al solito nei 5 minuti che ci mette la pasta a cuocere, ed erano buonissimi. E’ un sughetto abbastanza dolce, per le cipolle e l’uvetta, leggermente speziato e che sa poco di alga, perchè questa è un’alga delicata, che si può anche mangiare da sola e semplicemente in insalata senza problemi, anche solo ammollandola senza cuocerla. Se ve lo dico io dovete credermi perchè per esempio la kombu non riesco a mangiarla.
L’alga Spaghetti di Mare è particolarmente ricca in vitamina C (6 volte più delle arance), potassio e alginati. L’uso costante e regolare dell’alga permette l’organismo di adattarsi più facilmente alle condizioni ambientali esterne (freddo, sforzi muscolari, ecc.). Aiuta a ridurre la ritenzione idrica, favorisce la disintossicazione e protegge lo stomaco dall’acidità.
Contiene anche (in ordine di quantità): fibre, proteine, carboidrati, sodio, B12, calcio, magnesio, zinco.

 
 


una ventina di filini di spaghetti di mare (alga himantalia elongata)
cipolla rossa
olio evo
origano secco e semi d finocchio
misto di spezie tipo curry
uvetta
erbette fresche (salvia, erba luigia, basilico, erba cipollina)
spaghetti integrali di farro

tutti gli ingredienti sono biologici

Ho messo a mollo un’oretta le alghe, ma basta molto meno. Ho tagliato a dadini piccoli la cipolla rossa e l’ho messa in pentola (di ghisa) con un filo d’olio, semi di finocchio e origano, spolverato col mix di spezie che avevo fatto io tempo fa non so con quali spezie, aggiunto l’uvetta, l’alga sciacquata e tagliata a pezzettini e fatto cuocere coperto aggiungendo un po’ d’acqua.
Ho scolato la pasta, l’ho aggiunta, ho mescolato, lasciato insaporire un minuto, spento, aggiunto delle erbette fresche, quelle che ho nei vasi, soprattutto secondo me con le cipolle ci sta bene la salvia, e ho mangiato.

Questa ricetta partecipa a SALUTIAMOCI di settembre, ospitato da Ciboulette, protagoniste le sardine o le alici o le alghe.

C’è anche il PDF!

Ingredienti principali: , ,

11 Responses to Spaghetti integrali con cipolla rossa e spaghetti (di mare)

  1. paroladilaura scrive:

    sembra davvero buona questa ricetta :)
    non conoscevo questo sito, grazie quindi per averlo segnalato, ancora una volta ;)
    l’ho messo tra i preferiti e presto farò un’ordine!

  2. Elvira scrive:

    e si, gli spaghetti di mare mi mancavano!! :) )

  3. Sara scrive:

    Mai provata questa!Conta che io mangio senza prolemi anche la Kombu, vedi te!:D
    A me le alghe piacciono molto e questa spaghettata è una favola.Io ho messo un ripassino, ora mi ingegno con altro…
    besos

  4. stelladisale scrive:

    paroledilaura, grazie, si, era buonissima

    elvira, ne ero sicura

    saretta, comunque questa va provata perchè è davvero buona, grazie, ho visto, sai che sono venuta a cercarla la salsa verde della tua mamma quando avevo tutto quel prezzemolo solo che non avevo i capperi e ho fatto il pesto :-)

    grazie lauretta, spera tu riesca a mandarci qualcosa anche questo mese

  5. barbara scrive:

    Spesso la gente non trova le cose perché non ha la minima idea di dove andare a cercarle, “fruga” sempre negli stessi posti in cui fa la spesa e dice che non trova niente. E magari non pensa di poter trovare l’oggetto dei suoi desideri in una bottega diversa dalla solita o sul web. La cosa incredibile (per me almeno) è che chi non trova spesso abita in grandi città dove io una volta ogni tanto vado a “fare rifornimento” di ciò che non trovo qui. E tieni conto che qui trovo quasi tutto. Pazienza :)

  6. stelladisale scrive:

    si, è vero, ma secondo me a molti non interessa veramente, ti dicono “oh che peccato io non lo trovo” ma stanno pensando “questa è matta a mangiar sta roba strana” :-)

  7. spighetta scrive:

    Tra le tante alghe che ho provato queste son nuove! Sembrano molto golose ;)

  8. stelladisale scrive:

    spighetta, sono delicate, e meno conosciute e diffuse di altre, è un peccato perchè secondo me a chi non ama le alghe queste potrebbero piacere :-)

  9. Terry scrive:

    Bellissima questa ricetta! Non conoscevo gli spaghetti di mare!
    Sulla manna ti ho risposto sul post ma ti lascio info anche qui, se vai su questa pagina
    http://www.ilfrassino.it/Italy/ricette.html escorri le ricette con le frecce trovi alcune idee per la cosmesi, un latte detergente e due maschere… Prova a dare un’occhiata!
    Bacioni

  10. stelladisale scrive:

    grazie, terry, molto interessante :-) baci buon we

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓