Paneer

• 11 maggio 2008
Senza categoria2 Comments

Il Paneer (o Panir) è un formaggio indiano, una semplicissima cagliata, viene usato sia per ricette dolci che salate, e infatti è insipido.

1 litro di latte intero
3 cucchiai di succo di limone filtrato

Si scalda il latte in una pentola e quando sta per bollire si aggiunge il succo di limone, si mescola fino a quando il siero si separa dalla cagliata. Dovrebbe succedere praticamente subito, in un paio di minuti. Il siero deve essere limpido. Si lascia intiepidire e si filtra in una garza, si sciacqua, si strizza e a questo punto è pronto per essere consumato fresco, come fosse ricotta, per esempio in torte salate o ravioli (come qua).
Oppure lo si può pressare, sempre nella garza, mettendolo tra due taglieri con un peso sopra per un paio d’ore, come quello della foto, nell’olio, tagliato a dadini, con erbe aromatiche, aglio, peperoncino, o quello che si vuole.

Volendolo fare salato, basta mettere una presa di sale nel latte quando si mette anche il limone.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Ingredienti principali: ,

2 Responses to Paneer

  1. Miranda scrive:

    bene bene, carissima abbiamo molto in comune…siamo delle buongustaie e amiamo sperimentare. Ho appena rinfrescato la pasta madre e domani ci provo. Mi piacerebbe mangiare il paneer col pane che farò, ma non sono attrezzata (rimasta senza latte!!)
    Ho solo un’incertezza (forse anche due)….io ho il forno ventilato : a quale posizione metto il pane e i gradi? sono gli stessi? vorrei sbagliare il meno possibile….bello il lago con la neve….ti immagino lì affacendata tra i fornelli al calduccio mentre fuori…brrrrrrrr.
    ciao, a presto

  2. stelladisale scrive:

    ciao miranda, grazie
    per i forno non saprei, io non ce l’ho ventilato e comunque ogni forno è un caso a sè, bisogna conoscerlo e provare

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓