Cuscini coi noccioli di ciliegia o coi semi di lino

• 2 luglio 2010
Senza categoria43 Comments

E dopo aver fatto la marmellata di ciliegie i noccioli mica li buttiamo! Li laviamo, li mettiamo a seccare al sole e li teniamo. Quando ne abbiamo un po’ ci facciamo un cuscinetto, anche piccolo.
Si possono usare anche i semi di lino, e, sembra, anche il riso.
Io ne ho fatti un paio, di 15×15 centimetri, uno di riso e uno di semi di lino e noccioli di ciliegia, ho usato per la parte interna una spugna di cotone biologico, quella che vedete col buco, ancora da riempire, mentre per la parte esterna ho usato un cotone 100% morbidissimo. E’ importante che siano tessuti naturali visto che si mette in forno, anche se si può togliere e scaldare solo la parte interna. Poi presa dall’entusiasmo ne ho fatto anche uno ricamato a punto croce.
I noccioli di ciliegia si comprano anche in internet, e costano anche parecchio, il sacchetto da mezzo chilo costa 8 euro e solo se se ne comprano notevoli quantità si hanno prezzi più bassi. Per cui conviene non buttarli ‘sti noccioli.

Qui si trovano sia i noccioli sfusi che cuscini di varie forme. Qui invece vendono i noccioli in quantità industriali, molto più convenienti e anche altri tipi di contenuto naturale. Qui vendono i cuscini già fatti per neonati, si possono scegliere tessuti e far aggiungere erbe profumate.

Ma a cosa servono ‘sti cuscinetti? Istruzioni per l’uso:

Borsa termica
Il cuscino può essere riscaldato nel forno a microonde alla temperatura di 600W per 1 minuto, o in forno normale a 100 gradi per pochi minuti. Controllare sempre la temperatura prima di utilizzare e agire con cautela.
Una volta scaldato rilascia lentamente il calore e pià essere usato come una borsa dell’acqua calda senza il pericolo di scottature.
Esempi di utilizzo: riscaldare la culla prima di mettere il bambino, impacchi caldi per migliorare l’ingorgo del seno durante l’allattamento, impacchi caldi per tutti i disturbi che possono ottenere un beneficio dall’utilizzo di calore a scopo terapeutico: dolori articolari, torcicollo, cervicale, coliche addominali, geloni.
In particolare i semi di lino sono utili in caso di raucedini, bronchiti, infiammazioni cutanee, ascessi.

Borsa refrigerante
Il cuscino può essere raffreddato inserendolo nel congelatore per un paio d’ore (proteggerlo con un sacchetto di plastica). Una volta raffreddato può essere usato come una borsa del ghiaccio senza avere il contatto diretto con il freddo. Esempi di utilizzo: rinfrescare il capo del bimbo con la febbre alta, massaggi alle gambe, per alleviare contusioni, dolori muscolari, pruriti, punture di insetti, distorsioni e insolazioni. Utile anche per contrastare l’afa estiva.

 


 

43 Responses to Cuscini coi noccioli di ciliegia o coi semi di lino

  1. marcella scrive:

    Eh, eh, tutto il pomeriggio che aspetto ‘sto post! :-)
    Allora… un po’ sono riuscita a recuperarli, li ho lavati, e per ora sono distesi su una placca da forno in attesa di essere messi al sole domani.
    Ma mi chiedo: sono proprio i noccioli ad avere proprietà terapeutiche o è il fatto che si scaldano che li rende così validi?

  2. stelladisale scrive:

    :-)
    no penso sia solo il modo in cui immagazzinano il calore e lo rilasciano gradualmente…

  3. stelladisale scrive:

    ah, sissì per le more tu chiama e io arrivo :-)

  4. simoff scrive:

    avevo visto e comprato per la sciatica della mia figliola questi cuscinetti lunghi pieni di semi in un mercatino di natale a madrid… e messi in forno a microonde sono stati utilissimi…
    in caso di contusioni, storte ecc..invece va bene metterli in frigo…
    ne farò uno anche io per casa …hai sempre ottimi suggerimenti.. stella!

  5. stelladisale scrive:

    simoff, grazie, sono curiosa di provarli, anzi potrei cominciare col metterne uno in freezer che con sto caldo… :-) buon we

  6. Benedetta scrive:

    ma ti prego…! questa proprio non la sapevo, mi sto maledicendo per averli buttati..mannaggia a me mannaggia!
    grazie stella, preziosisssssima!

  7. marcella scrive:

    Bene! Grazie per i consigli!

  8. stelladisale scrive:

    grazie benedetta, chissà quanti ne buttiamo e li vendono a 16 euro al chilo :-)

  9. Alex scrive:

    Io sarei persa senza il mio cuscino di noccioli di ciliegia. Mi ha dato sollievo non poche volte. Ora ne ho anche uno di farro, a forma di U, da mettere direttamente sulle spalle. Che bello il ricamo che hai fatto

  10. stelladisale scrive:

    grazie alex ma erano secoli che non ricamavo a punto croce, sono contenta che funzionino, i noccioli :-)

  11. marcella scrive:

    Che bello sentire che tante persone hanno beneficio da questi cuscinetti!
    No, perchè io non è che faccia fatica a mangiare le ciliegie, no no!!!

  12. Frida scrive:

    uuuhhh!!!Il cuscino coi nocciolini!!!
    Ma come farei senza io senza i tuoi consigli?
    Corro a mangiarmi tutte le ciliegie che ho in cucina perché non vedo l’ora di confezionare questo cuscinetto! Magari ci aggiungo anche i semi di lino, se no faccio indigestione ^_^ !

  13. stelladisale scrive:

    ah marcella invece io non è che ami molto la frutta, per questo ho fatto tutta marmellata… si almeno sappiamo che funziona :-)

    frida, grazie, si meglio perchè se no ti servono 10 chili di ciliegie :-)

  14. Geillis scrive:

    E’ proprio vero che non si butta niente, la creatività non ha limiti, e per fortuna che ci sono tante bloggers creative e curiose da cui attingere!!

    Interessante e intelligente questo riciclo dei noccioli, ci riempiamo di prodotti chimici quando potremmo utilizzare prodotti naturali, mi piace questa filosofia…

  15. mmm scrive:

    idea geniale=) non si butta via niente=)
    dai un occhio se ti va a
    http://www.modemuffins.blogspot.com

  16. stelladisale scrive:

    grazie geillis, si sono rimedi antichi molto interessanti

    mmm, grazie

  17. Saretta scrive:

    Beh, qui devi metter su la bancarella adesso!!!!
    E pensare a quanti noccioli che ho buttato…

  18. stelladisale scrive:

    ciao saretta, buona settimana afosa, eh quasi quasi :-)

  19. marcella scrive:

    Urgente!!! ;-)
    No, siccome ho appena snocciolato sei chili di albicocche per farne marmellata, devo tenerli i noccioli?

  20. stelladisale scrive:

    :-)
    beh le armelline di albicocche io le compro al naturasi, per cui si certo che si tengono, insomma ad aver voglia di romperli…

  21. marcella scrive:

    Uff, li ho tenuti, ho cercato di romperli con lo schiaccianoci, ma sono durissimi!
    Mi sa che ci vuole il martello!

  22. stelladisale scrive:

    eh mi sa che è un lavoraccio, provo se non riesco rinuncio, mi sono arrivate le albicocche oggi, dalla bioexpress per la marmellata…

  23. marcella scrive:

    Allora vai di marmellata!
    P.S. io da grande voglio fare la “marmellatificatrice”!!! :-) )

  24. accantoalcamino scrive:

    splendido post, tutto da imparare, ciao.

  25. Sandra scrive:

    per le albicocche puoi provare la menta…con le pesche va a meraviglia…

  26. isafragola scrive:

    Che belli, è qualche giorno che li ammiro senza riuscire a lasciarti un messaggio. Dove lo hai trovato il cotone per la fodera interna? VAdo a dare un’occhiata alle marmellate che ho li due kg di prugne buone da sistemare!

  27. stelladisale scrive:

    isa la spugna di cotone bio l’ho presa qui:
    http://www.ecopannoli.it/shop/fai-da-te.html
    con il pul e la flanella e la spugna di bambu che ho usato per gli assorbenti lavabili…

  28. isafragola scrive:

    ci faccio un giro, anche se a dire il vero dovrei imparare a cucire! Son quelle cose che mi ripropongo di fare un dì. I pannoli lavobili li ho presi già pronti e li alterno a quelli normali. Hai provato le moon cup? Sono curiosa. Vado a invasare la marmellata. Chissà se è venuta!

  29. stelladisale scrive:

    isa, si la mooncup la uso da un po’, l’ho presa on-line alla bottega della luna e mi trovo bene, però se ti capita di essere in centro a milano al centro botanico di via correnti l’ho vista la settimana scorsa… la prima cosa che ho fatto con la macchina da cucire sono stati i salvaslip,
    guarda se sto imparando io, a cucire, che due mesi fa neppure riuscivo a infilare il filo nella macchina e adesso mi sto facendo i pantaloni…

  30. isafragola scrive:

    che brava! i pantaloni! io ho più idee che tempo a dirti il vero, ma chissà… non scarto niente.Grazie della dritta, volevo giusto andare al centro botanico a sbirciare un po’.

  31. sargi2010 scrive:

    per chi fosse interessato ad acquistare i cuscini di noccioli di ciliegio per provarne le straordinarie proprietà, a Milano, zona p.zza Lima, in via Plinio, c’è un’erboristeria che li vende di svariate forme e colori!

  32. anita scrive:

    GRAZIE, GRAZIE, GRAZIE!
    Ho appena fatto la marmellata con le amarene che mi ha dato mio cognato! 925 g di frutta che mi hanno dato 164 g di noccioli. Non ho buttato niente: con i piccioli si può fare un decotto depurativo e diuretico (bastano 10-15 piccioli per 250 ml): si fa bollire fino a quando l’acqua diventa rosa e, dopo spento, si lascia riposare finché l’acqua si scurisce ancora un po’. Volendo si dolcifica con una puntina di miele.

  33. Rastamamma scrive:

    Anche il cuscino con i semi di lino si può riscaldare nel microonde? Grazie :)

  34. stelladisale scrive:

    rastamamma, si certo

  35. Elisa scrive:

    Aiuto come si fa con i noccioli di ciliegia che non sono stati spolpati a dovere? Si possono bollire? O li pulisco con uuno scottex? Grazie!

    • stelladisale scrive:

      io faccio così: li passo con una spugnetta per tuglere il più grosso, li lascio un po’ a mollo nel bicarbonato e poi li metto al sole a seccare

  36. Lela70 scrive:

    Che bellissimo post, ti ringrazio immensamente perchè ho trovato le informazioni che cercavo , volevo solo chiederti una cosa…io volevo fare dei cuscini con i noccioli,con il pannolenci, se lascio la parte esterna delle federa in pannolenci è un problema se si scalda anche quello nel microonde o in forno???Grazie intanto a presto.

  37. Lela70 scrive:

    Grazie tante, ne ho fatto uno con la foderina in cotone e il pile esterno da togliere quando si mette nel micronde….direi che così sono stra tranquilla!!!!
    A presto.

  38. Marina scrive:

    Ciao, mi sai dire dove posso comprare ad un prezzo molto ragionevole i noccioli di ciliegie sfusi? Grazie per la risposta e Buone Feste

  39. Elisabetta scrive:

    Bellissimo post, e soprattutto bellissimo il cuscino che hai realizzato! Io sono alla mia prima esperienza e sto preparando un ippopotamo scaldapancia (con cartamodello preso da un libro bellissimo) le dimensioni finali dovrebbero essere all’incirca 40×25 cm… Qualcuno mi sa dire quanti kg di noccioli mi servono per riempirlo?? Grazie!

  40. Noemi scrive:

    Sono incappata per caso su questa pagina perchè mi stavo documentando su sti benedetti nocci di ciliegio…dal momento che avevo intenzione di scuoiare, svuotare e riempire di nuovo la mia amata scimmietta di peluche (sono una bambinona di 24 anni…).
    L’unica mia riserva è che non essendo tessuto cotone o naturale 100% sia un rischio nel microonde..magari proverò però.

    Ah, volevo dire anche che in periodo universitario/fuorisede, per risparmiare mi ero fatta un sacchetto con una lunga calzetta e del riso, e anche quella funziona alla grande! In generale dovrebbero anche i legumi!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓