Biscotti salati di scarto di mandorle

biscotti_salati_okara_mandorle1

Era tanto che volevo… no, non comincio per la terza volta il post così. L’ultimo post mi sono accorta solo quando l’ho visto nell’elenco della sidebar che l’avevo iniziato con le stesse identiche parole del precedente.
A proposito di elenchi. Credo che eliminerò la ricerca perchè dà un sacco di risultati inutili e un elenco infinito di post che hanno quella parola solo nel testo per cui poco attinenti.
Invece ho messo ordine nell’indice (link a destra in alto) che adesso è suddiviso in sottopagine che a loro volta hanno una suddivisione per ricette simili per cui adesso è molto più facile trovare qualcosa, soprattutto nelle categorie più numerose, dolci e pane. Cercate un budino? lo trovate subito. Vegano? Ha il quadretto verde. Voilà!
Ho anche aggiunto le etichette con gli ingredienti a tutte le ricette, oltre alle categorie, le trovate sotto nella sidebar in formato cloud, la più grande è quella delle spezie :-) poi ci sono mandorle, pasta madre e latte vegetale a parità di post, altro modo veloce per trovare una ricetta.
Le categorie anche, possono funzionare, ma alcune sono troppo piene.
Altro modo che vi consiglio è cercare su google aggiungendo stelladisale, a volte lo faccio anche io che cerco nel mio blog esattamente come se fosse di qualcun’altro. Può essere il metodo più veloce. Cercate del pane con l’uvetta che avevo fatto io tempo fa con la pasta madre? Scrivete pasta madre uvetta stelladisale e google ve ne trova 5 con l’aggiunta di un paio di ricette lateralmente attinenti a parer suo. Voilà!
Quindi credo che eliminerò la ricerca perchè la trovo inutile.
Sempre a proposito di navigazione adesso sotto ogni post oltre alle etichette con gli ingredienti trovate anche 3 post attinenti, attinenti secondo il plugin che usa un criterio tutto suo a me a volte incomprensibile ma quasi sempre c’azzecca per cui anche quello è un modo per evitare che ricette vecchie ma interessanti, che mi ero dimenticata anche io, vengano seppellite in quel grande sgabuzzino impolverato che è la rete.
E cliccate, se volete, “mi piace” sulla mia pagina fb per essere aggiornati, se usate facebook. E potete seguirmi in twitter, anche, se usate twitter. Mi sono iscritta anche a pinterest ma non credo che lo userò, sinceramente l’ho fatto solo per prendere il pulsantino da mettere sotto i post. Ah ecco! perchè pure quelli ho messo, li avete visti? i pulsantini per condividere i singoli post.

biscotti_salati_okara_mandorle2

Questi biscotti salati sono simili a quelli che ho fatto a gennaio col miglio. Mi piacciono molto perchè son più morbidi dei crackers e più veloci da fare. Li ho fatti con lo scarto delle mandorle dopo aver fatto il latte, che in realtà non è scarto ma una poltiglia buonissima che si può usare in tanti modi, queste poi erano bianche per cui sembra quasi una crema.
Il latte di mandorle è davvero facile da fare, ho messo a bagno la sera 200 gr di mandorle pelate con circa 300 ml di acqua in un recipiente da un litro d’acciaio per il frullatore ad immersione col coperchio di plastica. Il giorno dopo ho frullato. Ho aggiunto acqua fino a riempire il recipiente e messo in frigo tutto il giorno. La sera si può filtrare. Tutto qui. Per renderlo un po’ dolce si può aggiungere poca uvetta alle mandorle nell’ammollo, secondo me è buonissimo anche senza.

biscotti_salati_okara_mandorle3

250 gr di scarto del latte di mandorle
200 gr di farina integrale buona
80 gr di amido di mais
2 cucchiai di olio extra vergina d’oliva
mezzo cucchiaino di sale fino integrale
mezzo cucchiaino di cremor tartaro di quello naturale già addizionato con bicarbonato e amido
un pizzico di cumino
un pizzico di semi di senape
acqua q.b.

Ho mischiato tutti gli ingredienti con le mani aggiungendo acqua fino ad avere la consistenza giusta, che si riescano a fare le palline con le mani, ho schiacciato le palline e le ho messe sulla teglia, ho schiacciato con la forchetta bagnata che serve ad appiattire ma anche a decorare e ho cotto a 180 gradi una ventina di minuti, poi li ho girati e ho cotto ancora una decina di minuti. Ma il mio forno è vecchiotto e strano. Comunque non devono scurirsi molto se no si seccano troppo.

C’è anche il PDF!

_____________________________________________________

Ingredienti principali: ,


17 Responses to Biscotti salati di scarto di mandorle

  1. Paola scrive:

    mi hai letto nel pensiero, in questi giorni ho provato a fare il latte di mandorle di cui siamo ghiotti in famiglia e il risultato è stupendo. Per dolcificare ho usato malto di mais, tende a depositarsi sul fondo se non si frulla bene. Peccato buttare la polpa rimanente e cercavo ricette quando mi è arrivata la tua su facebook, per coincidenza mi sono appena iscritta alla tua pagina e devo dire che mi ispira tanto. Volevo chiederti se metti il cumino in polvere oppure in semi nei biscotti. Provo a metterlo in polvere perchè così da meno fastidio.

    • stelladisale scrive:

      ciao paola, a me non piace dolcificarlo perchè mi sembra che non si senta più il sapore delle mandorle, ma prova con dell’uvetta o con un dattero a pezzettini, messi a mollo da frullare poi con le mandorle, vedrai che viene buonissimo :-)
      io il cumino l’ho messo in semi ma questi sono piccolissimi e non si sentono, sono quelli dell’altromercato

  2. elena scrive:

    Bene per l’indice rifatto e tutto il resto…ottima la proposta di questa ricetta…mi vergogno un po’, ma l’unica volta che ho fatto il latte di madorle non mi è riuscito :( (…era estate e le mandorle nell’acqua sono come fermentate….lasciando un sapore orribile….devo riprovare!!

    • stelladisale scrive:

      visto quanto ho lavorato? :-) andando indietro quasi 6 anni a mettere etichette ho trovato un sacco di ricette che vorrei rifare, anche
      fermentate?? dai riprova che viene buonissimo e si fa in un attimo

  3. lauretta scrive:

    devo provare a fare sto latte di mandorle :)
    stella quanto dura in frigorifero secondo te?

    • stelladisale scrive:

      prova lauretta, è davvero veloce e facile, 5/6 giorni di sicuro dura, probabilmente anche di più ma non ho mai provato

  4. marzia scrive:

    io ho provato, ma sapeva solo di acqua
    il sapore delle mandorle non si sentiva per nulla
    avevo usato quelle con la buccia, pensando che fossero più saporite
    e non avevo aggiunto dolcificanti
    forse bisogna berlo a temperatura ambiente?
    p.s. bello il nuovo look!!
    ciao
    marzia

    • stelladisale scrive:

      no, il mio sa di mandorle anche se bevuto freddo :-) sia usando quelle con la pellicina che usando quelle pelate viene davvero buono, non so, le mandorle erano buone?
      grazie, sono contenta che ti piaccia il nuovo look

  5. Sara scrive:

    Coi tuoi biscotti mi prendi sempre per la gola…sarei in grado di mangiarli a colazione questi!
    Prima o poi devo mettere mano anch’io al mio blog, credo di essere l’unica rimasta con layout ect etc giurassico…besos

  6. marcella scrive:

    Cercavo una torta soffice di mele e vedo che l’hai pubblicata qualche giorno fa! Magia della sincronicità!
    Però questi biscotti sono niente male, anche perchè le mandorle fanno benissimo. Penso si possa fare anche una versione dolce… no, fammi capire… adesso mi tocca fare il latte di mandorle per avere lo scarto? Ah, ah, ah!

  7. stelladisale scrive:

    si, ti tocca, perchè viene il latte buonissimo e poi l’okara anche, è buonissima, da mangiare anche così com’è col cucchiaino :-) diciamo che si presta di più a fare dei biscotti dolci, magari con uivetta e avena per la prima colazione, solo che non avevo voglia di dolci

  8. Elena scrive:

    Ciao, sono Elena.
    Volevo farti i complimenti per le tue meravigliose ricette.
    Mi farebbe piacere farti conoscere il mio blog: http://www.cucinaconelena.blogspot.it
    Un affettuoso abbraccio e un bacio. Elena

  9. brii scrive:

    bellissimi, stavo giusto cercando dei biscotti salati da fare per la notturna stasera.
    Ok, questi non li posso fare oggi, ma intanto metto in bagno le mandorle che è una vita che voglio provare fare il latte di mandorle.
    Ho usato il cerca con google e sono venuta fuori anch’io con te…
    con i tuoi buonissimi biscotti di miglio.
    Ti ricordi?
    :-)
    Vado a spulciare qualche altra tua ricetta!
    baciusss

    • stelladisale scrive:

      ma dai, cin incontriamo nelle serp di google :-) certo che mi ricordo, poi dimmi com’è venuto il latte di mandorle,
      baciuss

  10. Note di cucina scrive:

    Bello il nuovo template! Solo che così, con 10 foto di leccornie spiattellate davanti, si ha l’imbarazzo della scelta :-D ! Difficilmente, comunque, resisteremo alla tentazione di trovare i tuoi biscotti salati. Li avevamo già adocchiati un po’ di giorni fa…

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓