Burro e latticello

• 29 ottobre 2007
Senza categoriaNo Comments

Grazie al post di adrenalina ho scoperto che fare il burro è facilissimo.
Si monta della panna fresca con il frullino elettrico o il robot, andando avanti a oltranza fino a quando si separa in due, burro e latticello, si spreme bene il burro in un colino ed è fatto.
La cosa strana è che io di solito non uso nè il burro nè il latte, essendo convinta che di grassi animali meno se ne consumano e meglio è, ma mi sono entusiasmata un sacco lo stesso. Ho fatto subito una torta al cacao e poi dei panini dolci usando sia il latticello che il burro, buonissimi.

Ho fatto anche il burro chiarificato che è molto usato nella cucina indiana (ghee) e araba (samna). Qui trovate la spiegazione.
Bisogna cuocerlo a bagno maria senza farlo bollire, senza mescolarlo, finchè non si forma una schiuma bianca in superficie, che va rimossa, poi va filtrato con una garza e messo in frigo. Si conserva molto a lungo.
Si può usare anche per friggere perchè ha un punto di fumo più alto rispetto al burro normale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓