Tagliatelle di castagne con sugo di chioggia

• 20 ottobre 2009
* pastaNo Comments

Questa mattina ho cancellato per errore un commento che parlava dello yogurt, per cui se la persona che l’ha lasciato ripassa la risposta è questa, se il forno non tiene meno di 50 gradi lo accendi a 50 e poi lo spegni, aspetti che si abbassi la temperatura (che basta aprire lo sportello e già si abbassa di alcuni gradi) e ci metti lo yogurt a fermentare, magari metti i vasetti in una pentola d’acciaio avvolta bene in una tovaglia, così si mantiene più costante.

Queste tagliatelle erano buone buone buone. Nell’impasto ci sono le castagne. Il sugo leggermente amarognolo fatto con la chioggia ci sta benissimo (perchè avevo quella, ma anche un altro radicchio rosso ci starebbe benissimo).

Per le tagliatelle ho fatto una normale pasta all’uovo ma con le castagne (bollite pelate e tritate).
Ho impastato 100 gr di farina 0, 100 gr di castagne, 2 uova intere e un pizzico di sale, aggiungendo altra farina fino ad arrivare alla consistenza giusta. Poi ho lasciato riposare in un sacchettino di plastica un’oretta.
Ho steso la pasta abbastanza grossa e tagliato le tagliatelle, con la macchina, le ho messe subito in freezer come sempre.

Il sugo l’ho preparato la sera prima, ho scaldato olio evo con aglio e zenzero grattugiati e un po’ di anice, cumino, pepe rosa (ultimamente m’è presa la mania del pepe rosa), ho aggiunto la chioggia tagliata a listerelle e salato, abbassato il fuoco e cotto 5 minuti.

Il giorno dopo mentre cuocevano le tagliatelle ho scaldato il sugo (secondo me riscaldato è più buono) con un po’ di acqua di cottura, ho aggiunto in padella le tagliatelle al dente, spento, aggiunto del pecorino grattugiato (ma van benissimo anche delle mandorle tritate fini) e mescolato bene.

Un altro sugo che con queste tagliatelle ci sta benissimo è quello classico dei pizzoccheri.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Questa ricetta partecipa a SALUTIAMOCI di ottobre 2012, ospitato da Azabel, protagoniste le castagne.

Ingredienti principali: , ,

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓