Chutney di pesche per Salutiamoci

• 6 agosto 2012
* dolci, ricette vegane, salutiamoci11 Comments
 
 

Le chutney sono delle salse indiane, simili a marmellate ma più speziate e agrodolci.
Nel blog ne trovate alcune. Qui, nella categoria “salse”. Sono con lo zucchero e in una c’è anche il burro chiarificato ma sono facilmente modificabili.

Questa è senza zucchero, ovviamente, perchè partecipa a Salutiamoci di Agosto ma anche perchè ormai chi lo usa più! Si può variare la frutta come si vuole, più la frutta è dolce e meno dolcificante si mette (in questo caso succo concentrato di mela), anche niente.


3 pesche noci
4 prugne rosse molto mature
2 cucchiai di succo concentrato di mela
1 cucchiaio di aceto di mele
un pezzetto di zenzero fresco
peperoncino (il mio congelato da me perchè l’anno scorso avevo la piantina)
pepe, anice, cumino, curry
1 pizzico di sale

tutti gli ingredienti che ho usato sono biologici

Ho tagliato le pesche a pezzi lasciando la buccia, alle prugne invece l’ho tolta perchè non mi piace, è troppo acida, ma son gusti personali e si può fare solo con le pesche. Ho tritato lo zenzero (se non si vogliono i pezzettini si può grattare e spremere), aggiunto tutti gli altri ingredienti e cotto per un’oretta, ma se la preferite meno liquida potete cuocere un po’ di più o aggiungere un po’ di agar agar facendola bollire ancora qualche minuto.
Si conserva in frigorifero e per conservarla di più si può sterilizzare come la marmellata. Con queste dosi comunque ne viene solo un vasetto e in frigo si mantiene parecchi giorni.

Mi è appena arrivato il libro “I magnifici 20″ di Marco Bianchi ed è bellissimo. Parla di tutti gli alimenti più salutari che non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione, a differenza del secondo dove ci sono più ricette, questo spiega per filo e per segno i motivi per cui i 20 fanno bene e, beh, in questa ricetta ce ne sono parecchi di magnifici! La frutta arancione, la frutta rossa, lo zenzero, le altre spezie, il peperoncino… Di questo libro mi piace l’approccio positivo, il puntare più sull’aggiungere che sull’eliminare. L’eliminare o almeno ridurre resta sottinteso nell’invito a mangiare in un certo modo, ma si focalizza l’attenzione su tanti alimenti buoni e sani, la maggior parte anche molto popolari e per niente legati nel nostro immaginario medio al concetto di dieta e di salute, come la frutta, il cioccolato fondente, le spezie, il pomodoro, le erbe aromatiche, la frutta secca, i semi oleosi, il malto, ecc…

Questa ricetta partecipa a SALUTIAMOCI di agosto, ospitato da Brii, protagoniste le pesche.

C’è anche il PDF!

Ingredienti principali: , , , ,


11 Responses to Chutney di pesche per Salutiamoci

  1. simoff scrive:

    Bella stella…continui a guidarmi nel cammino delle cose sane.apprezzo tanto il tuo approcio sempre positivo e incoraggiante..e le tue segnalazioni di lettura.buona settimana!

  2. stelladisale scrive:

    grazie simoff, buona settimana anche a te, questo di marco bianchi è imperdibile, davvero, e facile facile da leggere

  3. brii scrive:

    Io adoro i (o gli?) chutneys!
    Sono molto felice di questa ricetta perché mi hai dato lo stimolo di provare, senza zucchero!
    Grazie Stella!
    baciussss

  4. stelladisale scrive:

    anche io! anche se la morte loro sono i formaggi, vabeh… grazie a te

  5. Elena scrive:

    Appena riesco provo anche questo! da abbinare con i chapati fatti in casa!!!!

  6. Lo scrive:

    cara Stella i tuoi ultimi tre post sono uno più incantevole dell’altro….fantastico quello sullo zucchero e golosi gli altri due!!!

  7. stelladisale scrive:

    i chapati, elena, quanto è che non li faccio!

    grazie Lo!

  8. Latteementa scrive:

    questo è il nostro contributo, l’abbiamo postato anche sul sito di Briggi http://www.latteementa.it/?p=563

  9. stelladisale scrive:

    l’ho visto, ti ho lasciato un commento

  10. letissia scrive:

    Ha davvero un golosissimo aspetto la tua chutney! E ancora grazie per i preziosi suggerimenti :)

  11. stelladisale scrive:

    grazie letissia :-)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓