Crackers alghe e ghee

• 2 dicembre 2010
* pane9 Comments
 

La ricetta l’ho presa dal libro di Sigrid, l’ho modificata leggermente, un po’ volendo un po’ non volendo, nel senso che il lievito me lo sono dimenticata. Buonissimi, se siete a dieta non fateli perchè rischiate di mangiarvene una vagonata e dentro c’è il burro. Si conservano bene in una scatola di latta, non so per quanti giorni, se riesco ad avanzarne un paio ve lo dico.

250 gr di farina 2
50 gr di burro chiarificato (ghee)
1 cucchaino di alga wakame tostata e tritata
2 cucchiai di fiocchi di lattuga di mare
mezzo cucchiaino di sale rosso
150 ml di acqua (indicativamente)

Ho frullato tutto nel mixer pochi secondi fino a fare una palla, poi ho steso con la macchinetta e tagliato, infornato a 180 gradi per 10/15 minuti. Con queste dosi ne vengono 3 infornate.
Le alghe se non le trovate in giro le trovate qui.
Potete comunque variare le alghe come volete, Sigrid usa la nori e usa il burro non chiarificato e la farina bianca e ci mette il lievito, le varianti sono infinite.
A proposito di alghe e di Sigrid vi ricordo questo, due giorni fa ne ha fatto uno anche lei simile.

Vi ricordo anche che cliccando su questo link automaticamente, registrandosi subito, si ha diritto allo sconto del 10%, anche su acquisti fatti in futuro. Fatemi sapere se funziona e se lo avete utilizzato, anche in passato.

Vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

p.s. – A volte capita che qualcuno mi dica che nel mio sito non ha trovato questo o quello. Allora vi spiego come si fa: ci sono tre modi (ripeto: TRE!).
1 – tramite la ricerca interna cioè scrivendo una parola nello spazio apposito in alto a destra, quello bianco dove di lato c’è una lente d’ingrandimento bianca su sfondo color rosa scuro, presente? per esempio se scrivete pane vi uscirà un elenco con tantissimi post, tutti quelli dove nel testo c’è la parola pane, anche roba che non c’entra un tubo ma la maggior parte sono attinenti, nella prima pagina ce ne sono 10, ma in fondo a sinistra trovate un link con scritto “old entries” per andare alle altre pagine, ok mi sono dimenticata di tradurla quella.
2 – tramite le etichette, che trovate in ogni post in alto a sinistra, a destra dell’asterisco giallo, presente? basta cliccare sul link “pane” di un qualunque post di pane, crackers o simili e vi escono tutti i post cui è stata abbinata quell’etichetta, questa rispetto alla precedente è più precisa, anche qui sono 10 post per pagina, “older entries” e “newer entries” e li scorrete tutti.
3 – tramite l’indice, cioè quel rettangolino che insieme ad altri 3 sta in alto a sinistra, con scritto bianco “Indice” e che se ci si va su col mouse diventa turchese, presente? Ecco non ci crederete ma quello è un link! nella pagina dell’indice trovate tutte le ricette divise per argomenti, per esempio, uno a caso, pane.
Sono in ordine cronologico, cioè le prime in alto sono le ultime inserite, e hanno anche i quadrettini colorati.
Lo so lo so, le sapevate già tutte e tre :-)

Ingredienti principali: ,

9 Responses to Crackers alghe e ghee

  1. ciciuzza scrive:

    li avevo avvistati anche io nel libro di Sigrid, devono essere di un buono.. a questo punto DEVO farli! :) baci!

  2. marcella scrive:

    E certo che saranno buoni!
    E poi questi vanno bene per gli intolleranti al lievito!
    Ho tutto, pure il ghee, fatto da me, che ho copiato da te!
    Domenica mi ci dedico!

  3. Felix scrive:

    Ed io che a casa ho solo l’alga Kombu posso usarla per questi crackers?
    Sono splendidi per la verità mi piacerebbe provarli!

    Un bacione :)

  4. Lo scrive:

    ma che meraviglia…questi crackers….li hai fatti visibilmente deliziosi! :)

  5. stelladisale scrive:

    ciciuzza, si devi farli, assolutamente, buonissimi, baci

    marcella, si anche se nei suoi il lievito c’era, però col burro rimangono friabilissimi anche senza, il brutto è che si fa in un attimo sia a farli che a mangiarli

    felix, l’alga kombu è un po’ forte, io ne metterei poca, la tosterei prima e la triterei, magari solo un cucchiaino per provare, dipende anche da quanto ami le alghe, baci

    lo, grazie :-)

  6. saretta scrive:

    Che idea geniale mi hai dato!Finisco i crackers fatti lunedì e poi….gnam!

  7. lise.charmel scrive:

    ahahah, la parte finale mi ha fatto riderissimo. io li farò domani, che ho ospiti a cena, però con le erbe di provenza che mi ha portato mia madre (dove le avrò messe? uhm…) e spero che li mangino tutti gli ospiti!

  8. stelladisale scrive:

    saretta, occhio che danno dipendenza :-)

    lise, si le varianti sono infinite, eh non sai che ansia che viene a uno che fa i siti quando gli dicono che nel sito non si trovano le cose! spero non s’offenda nessuno :-)

  9. Felix scrive:

    Grazie Stella, farò come mi hai consigliato… ti faccio sapere ;)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Mangiare è un sacramento.
Per onorarlo al meglio bisogna rendere grazie alla vita che tagliamo per vivere.
Senza giungere al disgusto di se, dell’umanità, della vita stessa.
Gary Snyder

↓ More ↓